Trieste, aggrediti da una donna e dai suoi cani durante un controllo - Ilmetropolitano.it

Trieste, aggrediti da una donna e dai suoi cani durante un controllo

Nella nottata di ieri, durante le attività di controllo del territorio disposte dalla Tenenza dei Carabinieri di Muggia per contrastare la commissione dei reati contro il patrimonio, i militari hanno arrestato in flagranza di reato una43enne triestina, già nota alle forze dell’ordine per alcuni precedenti, per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Nel corso del servizio, i Carabinieri hanno fermato un’autovettura con a bordo due soggetti. La conducente noncurante dell’alt intimato dalla pattuglia, ha proseguito la sua marcia, costringendo i militari a porsi all’inseguimento, che si è concluso dopo qualche centinaio di metri. La donna, alla richiesta di esibire i documenti d’identità e di circolazione, ha opposto un secco rifiuto, ripartendo velocemente nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Raggiunta nuovamente dalla pattuglia, la donna è stata invitata a scendere dalla vettura per poter essere generalizzata. Alla richiesta, la stessa ha inveito contro i militari e, contestualmente, ha richiamato i suoi due cani di grossa taglia che sedevano sul sedile posteriore dell’auto. Uno dei due animali è saltato fuori dal veicolo ed ha azzannato alla gamba e al torace uno dei due Carabinieri.  Approfittando della situazione di vantaggio, la donna ha cercato di darsi alla fuga per la terza volta, a piedi, ma è stata raggiunta dall’altro carabiniere dopo pochi metri e tratta in arresto. Il Carabiniere è stato medicato al Pronto Soccorso e sottoposto alla profilassi prevista in questi casi. Al termine degli adempimenti previsti e di concerto con la Procura della Repubblica di Trieste, la donna è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari, dovendo rispondere dei reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale.
fonte  —  Comando Provinciale di Trieste – Trieste, 03/05/2018 14:13 – carabinieri.it

banner

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano