San Francisco (USA) : trapiantate nel feto cellule staminali per curare alfa-talassemia maggiore

Anemia Mediterranea, Malattia di Cooley, Beta Talassemia, Talassemia Major: termini diversi per indicare una grave forma di anemia emolitica, ossia di una malattia dei globuli rossi carenti di emoglobina, esposti a una continua e rapida distruzione.La causa della talassemia è rappresentata dalla presenza di difetti nei geni dell’emoglobina, a livello del DNA. Quando tutti e quattro i geni alfa dell’emoglobina sono difettosi si parla di alfa-talassemia maggiore o idrope fetale. Generalmente ciò determina la morte del feto prima del parto o subito dopo la nascita.Per la prima volta al mondo una bambina, affetta da  alfa-talassemia maggiore, tre mesi prima di venire alla luce, ha ricevuto cinque trasfusioni di sangue e un trapianto di cellule staminali ricavate dal midollo osseo della madre, tramite un ago posto nel cordone ombelicale. Grazie alle trasfusioni il parto è andato a buon fine.Per ora la neonata, che si chiama Elianna ed è figlia di una coppia americana che vive alle Hawaii, sta bene ma deve continuare a sottoporsi a trasfusioni di sangue come le altre persone che soffrono della sua stessa malattia. L’intervento è stato eseguito all’Ucsf Benioff Children’s Hospital di San Francisco.In caso di successo, come segnala il New York Times, questa operazione potrebbe segnare una svolta sui trapianti fetali anche per l’anemia falciforme, l’emofilia e altre malattie ereditarie.

MS

Recommended For You

About the Author: Miri Pr2