Incontro Trump – Kim sempre più vicino e probabile

Pechino 15:50 – Buone notizie arriverebbero dall’estremo oriente. Kim Yong-chol, ex capo dei servizi militari di intelligence e attuale vicepresidente del Comitato centrale del Partito dei Lavoratori, ha lasciato Pechino diretto a New York con un volo Air China, per incontrare il segretario di Stato Mike Pompeo e definire il summit tra il presidente Donald Trump e il leader Kim Jong-un.  Kim Yong-chol sarebbe il più alto funzionario della Corea del Nord che abbia mai messo piede negli Sati Uniti., e come riporta  l’agenzia Yonhap la missione di Kim è la prima di un funzionario del Nord negli Usa dal 2000. Si tratta di un esponente importante del Partito dei lavoratori, il partito-stato della Corea del Nord, di cui ricopre l’incarico di responsabile per gli affari sudcoreani e vicepresidente del Comitato centrale. E’ anche membro del sancta sanctorum del potere attorno al leader Kim Jong Un, il Politburo del Comitato centrale, e della Commissione centrale militare, altro centro importante del potere. E’ il numero uno – secondo quanto riferisce il sito 38North – del “Complesso del terzo ufficio”, un conglomerato di centrali d’intelligence e di istituti di ricerca diretti alla Corea del Sud. Ma, tra le sue prerogative, ricadono anche rapporti con la Cina e, a quanto pare, da ora anche con gli Stati Uniti (TgCom24). Quindi la possibilità che il Presidente degli Usa e quello della Corea del Nord si incontrino è più che fondata, sperando in una distensione fra occidente ed oriente in quel quadrante del mondo.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi