Nepal, nel villaggio del terremoto una biblioteca 'user friendly' - Ilmetropolitano.it

Nepal, nel villaggio del terremoto una biblioteca ‘user friendly’

Il progetto di una ong promuove istruzione, cultura e sviluppo (DIRE – Notiziario settimanale Esteri) Roma, 31 mag. – Nel villaggio di Belkot, nel centro del Nepal alle pendici dell’Himalaya, e’ appena stata inaugurata una biblioteca che sfida, da un lato, i terremoti, e dall’altro la disabilita’. Costruita dalla ong Read Nepal, la struttura rispetta infatti i criteri antisismici e consente l’accessibilita’ ai portatori di handicap. La municipalita’ di Belkot e’ stata infatti una di quelle olpite dal devastante terremoto del 2016, in cui molti edifici sono andati distrutti. La nuova biblioteca Janajagaran’, costata quasi 18 milioni di rupie nepalesi – l’equivalente di quasi 140mila euro – e’ stata quindi pensata per essere resistente a tutto, e accessibile per chiunque: dotata di nove ambienti, prevede uno spazio dedicato ai bambini, un laboratorio dotato di laptop e connessione alla rete internet, e di una stanza di emergenza, in caso di calamita’ naturali. Read Nepal e’ un’affiliata di Read Global, una no profit statunitense che si propone di dotare le comunita’ piu’ svantaggiate del mondo di libri e altri strumenti per garantire la diffusione della cultura e delle nuove tecnologie. L’obiettivo finale e’, in particolare, incoraggiare l’istruzione e fornire alle nuove generazioni le competenze necessarie per essere portatori di sviluppo nelle loro societa’, come sottolinea l’ong sul proprio sito web. La direzione generale di Read Nepal nel Paese ha in dotazione 7.300 testi. Altri 4.340 sono disponibili nelle varie biblioteche sparse sul territorio del Paese hiamalayano. (Red/ Dire) 08:25 31-05-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano