Pattinaggio Artistico: ottimi risultati per i piccoli atleti della Scuola del Parco Caserta Sport Village (RC) - Ilmetropolitano.it

Pattinaggio Artistico: ottimi risultati per i piccoli atleti della Scuola del Parco Caserta Sport Village (RC)

Petto in fuori e sguardo verso l’alto. Si mostrano così i piccoli atleti di Italica Sport –  Pattinaggio Artistico al termine del terzo ed ultimo appuntamento che chiude i campionati regionali della Federazione Italiana Sport Rotellistici iniziati il 15 aprile e che hanno visto protagoniste le squadre di pattinaggio artistico calabresi. Fieri ed orgogliosi di appartenere ad una società che seppur giovanissima riscuote già ottimi risultati. Gli atleti della scuola di pattinaggio del Parco Caserta Sport Village hanno partecipato alle competizioni ottenendo risultati sempre migliori grazie alle istruttrici Francesca e Consuelo Ieracitano. Nelle due specialità Libero Singolo e Solo Dance, per la categoria Nazionale A, si sono distinte Sabrina Siclari e Martina Ravenda. Risultato eccellente per Federica Cagliuso qualificatasi per i prossimi campionati nazionali a Piancavallo (PN) il prossimo 4 luglio. La giornata di domenica 20 maggio ha visto invece la partecipazione di due giovanissimi atleti alla loro prima esperienza agonistica nella specialità Coppia Danza. Ludovica Pecora ed Antonino Baccellieri, entrambi dell’età di 8 anni, pattinano insieme da meno di un mese e sulle note di un celebre brano di Vinicio Capossela, hanno divertito ed entusiasmato giuria e pubblico ottenendo una meritatissima medaglia d’argento. La fase conclusiva dei campionati regionali, tenutasi domenica 27 maggio al PalaBotteghelle ha visto infine la partecipazione di 7 atlete della scuola di pattinaggio del Parco Caserta. Per la categoria Giovanissimi A (anno 2010), sfiora il podio Maria Sofia Maisano classificandosi quarta con un’estrosa ed originale interpretazione del valzer parigino (sigla della serie animata di Lupin III), quinta Alessia Cassalia e nona Grazia Ceriolo, che hanno interpretato rispettivamente brani di Peter Pan ed Alice nel paese delle meraviglie.  Per la categoria Giovanissimi B (anno 2009), ottimi risultati anche per Zagari Martina, anche lei ad un passo dal podio (si classifica quarta pattinando con energia e precisione un tango-flamenco che le permette di superare le altre 11 atlete in gara). Per la stessa categoria, conquistano rispettivamente il 7° ed il 10° posto, Michela Barillà ed Eleonora Ripepi che riescono con le loro esibizioni ad ottenere ottimi punteggi nella gara più affollata del campionato con ben 15 atlete iscritte. Infine, per la categoria Esordienti Regionali A, conquista il secondo gradino più alto del Podio Sara Mascianà. La piccola atleta di Italica Sport esegue alla perfezione il suo disco gara dall’elevato contenuto tecnico ed artistico ed ottiene la medaglia d’argento con un punteggio che la discosta dalla prima classificata di un solo decimo a giudice. “Abbiamo trascorso le ultime settimane con grande intensità condividendo tutte le emozioni con il gruppo degli agonisti e di tutti i principianti – spiega la coordinatrice Francesca Ieracitano – Lavoriamo sodo per trasmettere ai ragazzi i veri valori dello sport e la passione per il pattinaggio. Il nostro obiettivo per ora è quello di formare un bel gruppo, i risultati arriveranno col tempo. Voglio ringraziare tutti gli atleti per l’entusiasmo che ci trasmettono ogni giorno. Stiamo raccogliendo i primi preziosi frutti di un cammino iniziato lo scorso autunno con la presentazione della squadra. Poter essere premiati dopo pochi mesi di attività agonistica è il segnale che stiamo lavorando nella giusta direzione. Gli atleti hanno esordito in questi campionati dimostrando di essere già competitivi nonostante si siano dovuti cimentare sul parquet mentre gli allenamenti si svolgono sul cemento della pista di pattinaggio “Pino Labate”. Nonostante questa difficoltà hanno tirato fuori grinta e concentrazione, ed hanno pattinato bene, davvero bene. Nessun risultato era scontato e grazie al buon livello tecnico raggiunto con lavoro e impegno, gli atleti hanno dimostrato che si può pattinare ovunque purché lo si faccia con testa, cuore e tecnica. A loro vanno tutti i complimenti a prescindere dal podio, perché sono il futuro di questo sport. Tanti segnali positivi che ci stimolano a lavorare sempre con lo stesso entusiasmo contagioso. Il divertimento è alla base di tutto – conclude Francesca Ieracitano – andiamo avanti con la programmazione delle attività in vista dei prossimi appuntamenti”.

banner

Recommended For You

About the Author: PrM 1