Vibo Valentia: sul caso migrante ucciso, c’ è un indagato

E’ stato sottoposto a fermo  il 43enne di San Calogero  indagato per l’omicidio del migrante del Mali ucciso sabato sera , 2 giugno,  a San Calogero, piccolo  comune del vibonese mentre, con due connazionali, stava prendendo delle lamiere da una vecchia fornace abbandonata. L’uomo è accusato di omicidio e porto e detenzione illegale di arma da fuoco. Il fermo è stato disposto dalla Procura ancora prima dell’esito dei risultati dello stub, tecnica di uso frequente per la rilevazione dei residui da sparo, ed è stato eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Tropea.Il fermo è scattato  nella notte alla luce delle dichiarazioni rese dai  due maliani che erano con la vittima ,  verificata la corrispondenza delle loro descrizioni con le caratteristiche somatiche, l’abbigliamento e l’auto posseduta dal presunto omicida.

Recommended For You

About the Author: Pr2