Libia. In fiamme il Terminal petrolifero di Ras Lanuf

Persi 400mila barili, continua offensiva milizie di Jadharan (DIRE) 18 giu. – Due depositi di greggio sono stati distrutti a Ras Lanuf, uno dei principali terminal petroliferi della Libia, durante un’offensiva sferrata dalle milizie capeggiate da Ibrahim Jadhran. La National Oil Corporation (Oil), la societa’ petrolifera di Stato, ha riferito oggi di “perdite catastrofiche” che ammonterebbero a circa 400mila barili di petrolio. Fotografie diffuse dalla Noc sui social network mostrano i depositi in fiamme, con colonne di fumo nero che si levano in cielo. In precedenza la societa’ aveva messo in guardia le milizie dai rischi economici e ambientali derivanti dall’offensiva. Le forze di Jadhran, note come “Guardiani del petrolio”, hanno sferrato l’offensiva in una fase nella quale i fronti aperti sono piu’ d’uno. Da giorni sono segnalati scontri a Derna, in Cirenaica, piu’ a est, tra le forze del generale Khalifa Haftar e milizie locali. Negli ultimi due anni, i combattimenti per il controllo della citta’ avrebbero causato almeno 14mila sfollati. (Vig/Dire) 17:34 18-06-18

Recommended For You

About the Author: PrM 1