Estate 2018: torna il “Cubo d’Oro” sul Lungomare Cicerone di Lazzaro

Come la luce bianca intermittente della lanterna del Faro di Capo d’Armi, che si spegne e poi riappare, si ripresenta nuovamente anche quest’anno, tra le tante eccellenze di ricezione turistica in prossimità del Promontorio di Leucopetra (Λευκοπέτρα), il <<Cubo d’Oro>>, dando di fatto avvio alla prossima stagione balneare (bathing season of 2018) . Serate indimenticabili attendono adolescenti e giovani come ogni estate sul Lungomare Cicerone di Lazzaro. Appuntamento estivo quindi sulla costa ionica calabrese, in riva allo Stretto di Messina dove ha inizio il limpido mar Jonio, con lo sguardo attratto dal misterioso Promontorio di Leucopetra (moderno Capo dell’Armi) e, al di là dell’azzurro mare, dalla visione dello scenario affascinante e suggestivo dell’Etna, per trascorrere insieme con familiari ed amici, nel rispetto di antiche tradizioni, momenti memorabili. Con serate allietate spesso da musica etnico-folklorica, rimane peculiare attrattiva oramai da diversi anni per turisti e bagnanti “Il Cubo d’Oro”, in prossimità dei resti della Villa di Pubblio Valerio, patrizio romano, che nel 43 a.c., circa duemila anni or sono, ospitò Marco Tullio Cicerone.  Un caloroso saluto di Benvenuto (‘a warm Welcome!’ – ‘ un Aaccueil chaleureux ‘– ‘ein herzlich Willkommen!’) sul Lungomare e Lido di Lazzaro in Motta San Giovanni, va riservato ai tanti turisti, tra cui angloamericani, francesi e tedeschi, che in vacanza vengono a prendere il sole sulle nostre spiagge e a tuffarsi nelle chiare e calde acque del mar Jonio, dove il vero spettacolo sono i numerosi bimbi che giocano nelle acque davanti alla riva spruzzando l’acqua in modo festoso.  Nei giorni a venire sarà reso noto il programma delle manifestazioni e degli spettacoli all’aperto con ingresso gratuito, intanto anticipiamo che la Festa in onore della patrona Santa Maria delle Grazie, si terrà quest’anno il giorno Domenica 5 agosto a Lazzaro: la venerata effigie della Vergine col Bambinello , portata in processione per le vie cittadine, viene allietata al seguito con spettacoli musicali e attività che riuniscono il popolo lazzarese e raggruppano con numerosa, gradita partecipazione anche cittadini e turisti del circondario ed ovviamente viene registrata la presenza di moltissimi compaesani emigrati per motivi di lavoro, i quali ritornano ai luoghi natii ed ai cari affetti, portando con loro, oltre ai parenti, anche amici e conoscenti.

D.C.

Recommended For You

About the Author: PrM 1