Ridotto il bilancio per le missioni ONU, colpita l’Africa

A operazioni peacekeeping 6,69 mld contro 7,3 di 2017-2018

(DIRE) Roma, 6 lug. – Le Nazioni Unite hanno approvato la riduzione del budget per il periodo 2018-2019 delle 13 missioni di pace all’estero. Lo hanno stabilito ieri i rappresentanti dei 193 Stati membri all’Assemblea generale, con un taglio dai 7,3 miliardi di dollari del periodo 2017-2018 a 6,69 miliardi. Come si apprende da fonti di stampa concordanti, tale decisione riguarderà in particolare le missioni in Africa: la Monusco in Repubblica Democratica del Congo, la Minusma in Mali, la Minusca in Centrafrica e la Minuss in Sud Sudan. Complessivamente queste missioni mobilitano 58mila caschi blu e 4,3 miliardi di dollari. Le riduzioni “hanno riguardato tutte le missioni”, ha detto una fonte interna citata dall’edizione online del settimanale ‘Jeune Afrique’, secondo la quale sarebbero state tagliate spese non necessarie, come quelle per posti di lavoro non assegnati o materiali non ancora acquistati. Positivo il giudizio dell’ambasciatore statunitense al Palazzo di Vetro, Nikki Haley: il nuovo budget per le missioni di mantenimento della pace, ha detto, “rappresenta una riduzione responsabile dei costi”. Secondo la diplomatica, “il mondo ha bisogno di Nazioni Unite che funzionino in modo disciplinato ed efficace”. (Alf/ Dire) 15:04 06-07-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano