Agroalimentare: denunce e sequestri per frode in commercio

I Carabinieri dei Reparti della Tutela Agroalimentare (Re. T .A.) proseguono l’azione di monitor aggio e controllo nella filiera agroalimentare finalizzata al contrasto delle frodi a difesa dei consumatori. In provincia di Pisa i militari del Re.T.A. di Parma hanno sequestrato 1.853 kg di formaggio pecorino e 6.100 etichette, perché evocavano, senza le previste autorizzazioni dei Consorzi di Tutela, le denominazioni protette “Bolgheri DOP” e “Formaggio di Fossa di Sogliano DOP”, comminando al legale rappresentante sanzioni per 9.000 €. I Carabinieri del Re.T.A. di Salerno, invece, nel corso di ulteriori accertamenti presso l’azienda dove già avevano sequestrato 2100 kg di pomodori pelati e denunciato il titolare dell’azienda all’Autorità Giudiziaria, hanno sequestrato ulteriori 330 barattoli del medesimo prodotto, per 825 kg, poiché riportavano in etichetta mendaci indicazioni riguardo l’origine N ocerino-Sarnese dei pomodori, in realtà provenienti dalle provincie di Foggia, Caserta e Matera. Il valore della merce sequestrata ammonta a 20.000 euro.

fonte  —  Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare  – Roma, 24/07/2018 10:06 – carabinieri.it

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano