Reggio Calabria, inqualificabile oltraggio alla Stele in memoria del Senatore Ciccio Franco - Ilmetropolitano.it

Reggio Calabria, inqualificabile oltraggio alla Stele in memoria del Senatore Ciccio Franco

Atto di inciviltà assoluta nei confronti della stele dedicata al senatore, simbolo della rivolta di Reggio Calabria, Ciccio Franco, posizionata di fronte all’Arena che porta il suo nome. Un gesto di intolleranza culturale ed ideologica marchiato con il solito logo di chi odia la storia della destra italiana. Un danno non da poco anche all’opera che dovrà essere ripulita con gli appositi prodotti da personale specializzato. Il clima che si respira nel Paese con continue fake news (l’ultima quella che raccontava dell’atleta azzurra colpita perchè di colore)  che infiammano gli animi per tentare di ottenere biechi vantaggi politici terrorizzando la gente con improbabili derive razziste, omofobe e fasciste non aiuta a raggiungere il vero obiettivo: uscire dalla crisi e tornare ad essere tra le prime potenze mondiali. Anche a Reggio Calabria dove occorre migliorare la vita ed i servizi c’è chi vuole il muro contro muro, chi odia il dialogo e preferisce gesti come questo che oltraggiano il passato per mortificare il presente. Sarebbe un esempio di civiltà andare in fondo alla vicenda, utilizzando le numerose telecamere della via Marina e scoprire il o i responsabili. Il Centro Studi Tradizione e Partecipazione ha già per voce di Peppe Agliano annunciato una denuncia contro sconosciuti in Questura e così anche i vertici del Movimento Nazionale per la Sovranità. Certo aiuterebbe molto a far superare stupidi campanilismi, se anche le istituzioni, indicassero la zona con il nome che ha sulle carte toponomastiche e cioè Arena Ciccio Franco e non Arena dello Stretto, posta sul Lungomare Italo Falcomatà. Sicuri che questo nostro appello possa essere colto per il bene di tutti invitiamo chi ha visto o sentito qualcosa relativa a quanto accaduto a recarsi presso le forze dell’ordine e sporgere una testimonianza, in base a quanto ricostruito i vandali avrebbero agito ieri notte.

 

Fabrizio Pace

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano