Rimini, furti: un predone della spiaggia arrestato dai Carabinieri

Prosegue a tutto tondo l’attività posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Capitano Sabato Landi, che, come disposto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Ten. Col. Giuseppe Sportelli, con l’entrata nel vivo della stagione estiva, grazie anche ai rinforzi inviati dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, hanno intensificato la presenza sul territorio, diversificando le modalità di intervento al fine di contrastare in maniera incisiva le varie fenomenologie di reato. Nel corso di tali servizi, nel primo pomeriggio di ieri lunedì 06 Agosto, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto in flagranza, per il reato di furto aggravato, A. E. I., siriano classe 1990, domiciliato in provincia di Reggio Emilia, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

L’uomo, transitando a piedi sulla spiaggia, dallo stabilimento balneare 103 fino all’86, approfittando dell’assenza dei turisti, allontanatasi per fare un bagno per contrastare la calura del primo pomeriggio, asportava dalle borse lasciate incustodite sotto gli ombrelloni n. 4 cellulari venendo poi fermato dai militari, giunti tempestivamente sul posto grazie anche all’impiego dei nuovi veicoli Quooder dati in dotazione alla Compagnia di Rimini, intervenuti prontamente su richiesta delle vittime accortesi dei furti subiti. La refurtiva veniva restituita ai legittimi proprietari mentre l’uomo, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nel corso della mattinata odierna, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prima udienza dibattimentale. L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

fonte  — Comando Provinciale di  – Rimini, 07/08/2018 15:58 – Carabinieri.it

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano