Afghanistan. Attentato dei Talebani a Kandahar a 72 ore dal voto

Finta guardia del corpo ha sparato nella sede del governatorato

(DIRE) Roma, 19 Ott. – Una guardia del corpo ha aperto il fuoco durante una riunione all’interno del governatorato di Kandahar, in Afghanistan, uccidendo tre persone. Tra queste, il capo della polizia, il responsabile provinciale dei Servizi di intelligence e un giornalista, come riportano fonti di stampa internazionale. Anche altre 12 persone sono rimaste ferite, mentre si discuteva della questione securitaria, a tre giorni dalle legislative di Sabato prossimo. Presente anche un generale statunitense, Scott Miller, che tuttavia non sarebbe rimasto coinvolto nella sparatoria. L’attacco, avvenuto nella mattinata, è stato subito rivendicato dai ribelli talebani, particolarmente attivi in questa provincia, e soprattutto in questo periodo: i ripetuti attacchi servono anche a far saltare le elezioni del 20 Ottobre, e che si svolgono con tre anni di ritardo. Più volte i guerriglieri hanno infatti promesso rappresaglie su chi andrà alle urne, annunciando attacchi contro obiettivi governativi e militari. Hanno inoltre minacciato i presidi delle scuole affinchè impediscano agli spazi scolastici di essere impiegati come seggi. (Alf/Dire) 14:46 19-10-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano