Russia. Tusk (UE): su scontro in mare di Azov stiamo con Ucraina

Roma, 26 Nov. – “Condanno l’uso della forza da parte della Russia nel Mare di Azov. Le autorità russe devono riconsegnare l’equipaggio ucraino, insieme alle loro navi, ed evitare ulteriori scontri. L’Europa sostiene in modo compatto l’Ucraina”. Cosi’ su Twitter Donald Tusk, il presidente del Consiglio europeo, dopo ave discusso telefonicamente col presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko. Tusk ha anche annunciato un incontro nelle prossime ore con i rappresentanti del governo di Kiev. Il Mare di Azov, le cui acque sono condivise tra Russia e Ucraina, è teatro di un’escalation di tensione tra i due Paesi. Ieri infatti Mosca ha accusato l’Ucraina di aver superato illegalmente la frontiera russa, dopo che tre piccole navi militari di Kiev sono state circondate e prese in consegna dalle autorità russe, accusate di aver superato illegalmente lo stretto di Kerch. Questo passaggio che conduce al Mar Nero risulta conteso tra i due Paesi. La Russia infatti ne rivendica la sovranità in quanto parte della penisola di Crimea, che Mosca ha annesso nel 2014 in seguito a un referendum popolare. L’Ucraina, sostenuta dall’Unione Europea, denuncia invece un’aggressione militare e non riconosce il trattato con cui la penisola e’ stata integrata nella Federazione. (Alf/ Dire) 16:18 26-11-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano