A Vibo Valentia il 5° Congresso Internazionale IMAHR presso l’Hotel 501

Vibo Valentia ospita un importante evento, si tratta del “5° Congresso Internazionale IMAHR ” che terrà dal 21 al 25 Febbraio. In queste cinque giornate una serie di eventi che vedranno protagonista la città di Vibo Valentia ma anche la sua provincia con escursioni a Serra San Bruno, Mongiana, Spadola, Pizzo e Mileto. In programma alcune intense giornate di lavoro con le varie riunioni del direttivo, dei delegati e dei Gran Maestri ma anche una riunione pubblica con l’incontro con le istituzioni e le varie autorità. Interessante è anche rileggere, nel programma dell’evento, i nomi delle sale del 501 Hotel, la Sala Camino, il ristorante e il bar dell’Hotel, il Salone degli Specchi, la Sala Moquette, la Sala Congressi, la Sala Verde, luoghi mitici che rievocano tante iniziative culturali, sociali e spettacolari vibonesi degli anni passati. L’IMAHR, oggi presieduto a livello internazionale da Francesco Vaccarella, nasce per iniziativa di numerosi professionisti di settore, di provenienza nazionale e internazionale, al fine di rappresentare ed unire in un luogo professionale ed internazionale di alto livello, ma anche amicale, tutti i maîtres e le figure professionali e manageriali che promuovono il “Made in Italy” del servizio, dell’impresa e dei prodotti nel segmento della ristorazione, del turismo, dell’accoglienza e dell’ospitalità nel Mondo. Tra i principali scopi prefissati dell’associazione quelli di qualificare sempre più le figure e le professioni del Maître d’Hotel, del Maître de Maison, del Professionista del Servizio di Sala, di Ristorazione, di Accoglienza e di Ospitalità, del Maggiordomo e del Manager di settore al fine di rilanciare e promuovere il Servizio, il Prodotto e l’impresa “Made in Italy” nel mondo; Valorizzare il servizio e l’immagine, l’enogastronomia italiana, i prodotti italiani di qualità, la cultura e la gestione dell’ospitalità tipica italiana. Creare occasioni d’incontro e di discussione sulle problematiche relative al settore della ristorazione e dell’ospitalità in genere. Dal 21 di febbraio Vibo Valentia aprirà le porte a tanti ospiti Imahr provenienti dall’Italia e dall’estero, il delegato vibonese dell’associazione, Antonio Migliaccio, con i suoi collaboratori, lavora da mesi all’organizzazione del Congresso che comprenderà visite guidate nei luoghi più belli, artistici ed interessanti del comprensorio ma anche intrattenimenti musicali, degustazioni di pasticceria e gelateria, una serata a tematica calabrese con la presenza del Gruppo Folk Città di Vibo Valentia, un’escursione in città guidata dall’archeologo vibonese Manuel Zinnà. All’evento vibonese saranno presenti, oltre al Presidente internazionale Francesco Vaccarella, il vicepresidente Ennio Stocco, il Gran Cancelliere Vincenzo Pezone e il Segretario nazionale Franco Antonio Giampà. Per la regione Calabria il Delegato Antonio Migliaccio, il Vice Delegato Vincenzo Bonelli, il Segretario Michele Mandaradoni, il Tesoriere Simone Francolino, il Responsabile Bar Omar Masso, il responsabile Chef Filippo Zungri, i Maestri di Fiamma Giuseppe Pace e Gaetano Spagnolo, il Maestro Vini Antonio Grillo e il Maestro intaglio Sebastiano Folino. Per l’evento nella preparazione dei menu e dei piatti ci saranno noti Chef stellati come Giulio Maccarone, Daniel Vasapollo, Giuseppe Sofra (che è medaglia d’oro per l’intaglio di vegetali) e lo Chef Antonio Perini. Tanti gli sponsor che hanno aderito all’iniziativa IMAHR : M&C food, Frigel, Caffo, Caffè Mauro, il pastificio Colacchio, la Gelateria Enrico con 40 anni di attività, la Cantina Lento, la Fattoria San Francesco, Elém Sant’Orsola, l’Azienda Suinicola San Rocco di Giovanni Cutuli, Sap, il Borgo dei Vinci, Frigor Forno, il Bar Ercole, la Cantina Spadafora, Dama blue, Tomeomare New, la Cantina Zito, la Cantina Iuzzolini, Azienda Serra Cavallo, Polito Parrucchieri e Marco Renzi.

Franco Vallone

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano