Reddito. Vigilia frenetica anche sul web, spunta anche la APP ad hoc

(DIRE) Roma, 5 Mar. – Vigilia di attesa febbrile per gli italiani che domani si recheranno alle Poste per fare domanda del reddito di cittadinanza. Le richieste potranno essere presentate a Caf, uffici postali e online (per chi ha lo spid) sul sito www.redditodicittadinanza.gov.it, muniti di una dichiarazione sostitutiva unica, finalizzata al rilascio dell’Isee. Sarà poi l’Inps ad abbinare l’Isee alla domanda e verificare i requisiti. Con un avviso negli uffici, Poste suggerisce un calendario per lettera dal 6 (lettere A e B) al 13 marzo (lettere S, T, U, V, Z) che non è vincolante ma punta a facilitare la vita agli utenti. Ciononostante, in molti non si fidano e hanno già preparato la documentazione che domani mattina presenteranno in ogni caso alla posta, quale che sia la lettera del cognome. Così ad esempio Vita Lotito nella pagina Facebook Reddito di cittadinanza, un gruppo chiuso con 7678 iscritti. “Io ho preparato tutto domattina la consegno in posta”, dice Vita. In molti si preoccupano dei residui pagamenti del reddito di inclusione, che sara’ sostituito dal reddito di cittadinanza. Questa volta gli accrediti sulla card sono arrivati in anticipo. Da maggio saranno sostituiti dal reddito di cittadinanza. In molti si preoccupano di quanto convenga fare il cambio tra uno strumento e l’altro. Altri valutano i diversi mezzi per arrivare al reddito di cittadinanza. Ivano Panasci spiega che il Caf gli ha chiesto 10 euro per lo Spid. “Quindi vado in posta e risparmio”, annuncia. Di grande aiuto è la App con il quiz del reddito di cittadinanza, opera della Italian Technlogies Llc. “Scopri se hai diritto al reddito di cittadinanza! Scarica la nostra APP GRATIS e senza nessun tipo di iscrizione, sarai guidato attraverso una serie di domande in forma di QUIZ a sapere se sei tra quelli che possono richiedere il Reddito di Cittadinanza”. L’invito riscuote successo. “Applicazione fantastica! Quiz per capire se si hanno i requisiti adatti per ottenere il reddito di cittadinanza, senza bisognerebbe addentrarsi nell’ intricatissima burocrazia italiana. Bravissimi!”, scrivono nelle recensioni alla app. (Rai/ Dire) 20:08 05-03-19

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano