Cortese: “Come è potuto accadere che una persona pericolosa, abbiamo potuto colpire con tanta violenza?

Ancora un altro atto di violenza contro le donne, ancora un gesto estremo per punire la l’ex. A Reggio Calabria un pregiudicato napoletano ha tentato di uccidere l’ex moglie, all’ingresso di un liceo artistico del capoluogo calabrese, dandole fuoco. Ora la donna è in gravi condizioni. Come è potuto accadere che una persona pericolosa, tanto da essere ai domiciliari, abbiamo potuto colpire con tanta violenza? Quanto accaduto oggi si poteva evitare? È evidente che manca ancora una strategia di sostegno e protezione in casi dove il peggio può essere previsto e quindi la violenza prevenuta. Serve un intervento dello Stato immediato, un  controllo capillare di situazioni già a rischio. Non si possono abbandonare così le donne. Così Antonella Cortese criminologa.

Recommended For You

About the Author: PrM 1