Choc ed indignazione in Brasile: bimbo di 5 anni muore in ospedale dopo 11 ore di attesa su una sedia

Il piccolo Diogo affetto dalla sindrome di Down, non camminava né parlava. La madre: «Mio figlio ha sofferto molto»

La morte di un bambino di 5 anni con la sindrome di Down nel corridoio dell’ospedale di maternità di Goiânia, dopo 11 interminabili ore di attesa su una sedia, ha suscitato un’ondata di indignazione in Brasile e non solo. Il bimbo è deceduto mentre era in attesa di un letto in un ospedale pubblico di Goiânia, capitale dello Stato centro-occidentale di Goiás. Lo ha rivelato la notte scorsa la trasmissione Fantastico. Diogo, questo il nome della vittima, non camminava e non parlava. Ma grazie alla riabilitazione stava facendo piccoli, significativi progressi, come bere da una cannuccia. La madre in lacrime si è sfogata con i giornalisti: «Mio figlio ha sofferto molto».  La vicenda che sta facendo il giro del mondo sui social, osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha scosso le coscienze, suscitando un’ondata di indignazione nell’opinione pubblica che sta crescendo di ora in ora.

c.s.- Giovanni D’Agata

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano