Asi Calabria Nuoto, si conclude la Spring Season

E si chiude così, tra sport, amici, e grandi e emozioni l’ultima tappa di stagione di Asi Calabria Nuoto. Due intense giornate che si sono svolte presso altrettante strutture, Pontepiccolo e Poligiovino di Catanzaro, che hanno risposto benissimo al confluire dei numerosi atleti provenienti da tutta la Calabria. Partiamo dal Trofeo Propaganda, dedicato ai bimbi di 6, 7, 8, e 9 anni che, nato quasi per gioco, come piccolo esperimento, dopo quattro edizioni si rivela un’intuizione vincente per i piccoli nuotatori che si ritrovano in un ambiente di gara dedicato, tra coetanei, liberi di vivere la propria esperienza in modo del tutto spontaneo, un ottimo terreno per muovere i primi passi nel mondo del nuoto. E’ Pentavibo a portare a casa il Trofeo, sbaragliando le altre società, con 260 punti. Si classifica prima, dunque, la società di Vibo Valentia, arrivata nel circuito Asi quest’anno ma che si rivela, sin da subito, una bellissima realtà, attiva e partecipativa. La reggina Andrea Maria Nuoto è seconda con 159 punti, seguita sul podio da Calabria Swim Race con 156; poi Arvalia Nuoto Lamezia 143, Pianeta Sport 69, Fondazione Marino 52, Sporting Club Calabria 47, Sporting Club Ardore 41, Olimpo Blu 24, Nettuno Piscina Stella Maris 23. La seconda giornata, dedicata invece agli adulti, ha portato a delle classifiche veramente interessanti. Tra conferme e sorprese, le graduatorie palesano un grande fermento all’interno delle società natatorie. Ma veniamo alla classifica più importante, quella sulla base della quale è stata proclamata la società “Campione di primavera”. E’ Olimpo Blu  a portare a casa il titolo con 706 punti, seguita da Penta Vibo Nuoto 660, e Sporting Club Ardore con 566. Quarto posto per Andrea Maria Nuoto con 445 (che non si smentisce in categoria Master confermandosi in pole position), quinta Calabria Swim Race 440, poi Pianeta Sport – Apan 407, Sporting Club Calabria 405, Thrylos Nuoto, con 388, poi Arvalia Nuoto Lamezia 330 punti, Akheilos Nuoto 221, Nettuno Piscina Stella Maris 190, Gymnasium Cittanova 188, Italica – Parco Caserta 176, Fondazione Marino 142, Swim Gym Kaulon 92. Soddisfatto il coordinatore Giuseppe Gangemi che, insieme al suo affiatatissimo team, riceve apprezzamenti unanimi sul circuito Asi. Gangemi è riuscito a dar vita ad una formula che bilancia leggerezza e grinta, soprattutto per i bambini che si approcciano alle prime gare, proponendogliele come un momento di gioco e aggregazione, ma con un pizzico di sana competitività che li spinge ad impegnarsi e che finalizza ciò che gli istruttori trasferiscono loro nel corso dell’anno. Una formula ritagliata sulle esigenze dei ragazzi delle scuole nuoto delle società sportive, che viene vissuta con entusiasmo e spirito di gara, normalmente moderato ma incontenibile nei momenti decisivi. Un ringraziamento particolare il responsabile Gangemi lo invia all’indirizzo della Csr, Calabria Swim Rais, ai tecnici e al Presidente Domenico Gallo, per l’ospitalità e per la professionalità con cui hanno saputo ricevere i circa 400 nuotatori che hanno partecipato alla manifestazione. Prossimo appuntamento, per il quale l’Asi Calabria è al lavoro, in testa il Presidente Giuseppe Melissi, è quello delle Asiadi che vedrà tutto il mondo sportivo calabrese del circuito, riunito a Baia della Rocchetta. 31 maggio 1 e 2 giugno, le date della 3 giorni di Sport&Relax, come recita lo slogan.  E proprio le Asiadi saranno il contesto in cui si disputeranno le finalissime di nuoto. Grandissima l’attesa e importante la partecipazione per una finale molto sentita. Proprio per venire incontro ai grandi numeri del comparto natatorio si è pensato di dar vita ad una villaggio sportivo interamente dedicato, presso Baia delle Sirene, che raggrupperà in un’unica location tutti i nuotatori calabresi del circuito.

Recommended For You

About the Author: PrM 1