Il recupero ambientale tema degli “Incontri di Natura” del Parco Aspromonte

Quarto “Incontro di Natura” questa settimana a Reggio Calabria: Giovedì 9 Maggio il ciclo di conferenze organizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, affronta un tema interessante per chi si occupa di gestione del territorio. Sarà il direttore del Parco, Sergio Tralongo, a relazionare sul recupero ambientale, ossia sulle tecniche utilizzate per ripristinare aree degradate da azioni umane poco attente al rispetto degli equilibri naturali. Proprio nelle aree protette molti progetti di questo genere trovano applicazione concreta, con la finalità di favorire la Biodiversità e, di conseguenza, anche l’uomo e le sue attività sostenibili. L’esperienza maturata nei parchi dell’Emilia-Romagna è da questo punto di vista molto interessante: verranno presentati tre interventi di recupero ambientale, realizzati da diversi anni, con l’obiettivo di sistemare una sponda fluviale in erosione, di bonificare un’area deposito di ceneri e di ricreare una zona umida a vantaggio della fauna e della flora locali. Il taglio divulgativo che si è voluto dare a questa serie di conferenze sarà confermato anche in questa occasione, con l’obiettivo di far “leggere” a tutti le modalità di intervenire su luoghi preziosi e fragili come i parchi. Si tratta di esempi applicabili, naturalmente, anche al nostro territorio. Appuntamento, come al solito, presso il salone delle Conferenze del Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell’Università Mediterranea, in via Campanella 38 a Reggio Calabria, con inizio alle 17. La partecipazione agli “Incontri di Natura” è gratuita.

Recommended For You

About the Author: PrM 1