Reggio Calabria. Segnalati problemi relativi al rilascio della cittadinanza agli oriundi

Giungono alla nostra redazione lamentele da parte della comunità straniera di origine italiana residente in città, relativamente alla vicenda dell’eccessivo ritardo nella trattazione delle pratiche di riconoscimento della cittadinanza per diritto di sangue e difficoltà nell’ottenere l’iscrizione anagrafica. E’ una situazione incresciosa che mette molti oriundi italiani innanzi a gravi difficoltà. Il Sindaco Falcomatà giusto un paio di mesi fa, si “ribellava” al decreto sull’immigrazione, per opporsi alle nuove disposizioni del decreto sicurezza in materia di iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo. Salvo poi consentire ai dirigenti preposti ai suoi uffici di redigere delle disposizioni organizzative con cui di fatto viene riscritto, a livello locale, il regolamento anagrafico e la normativa in materia di cittadinanza: ciò in deroga alle leggi statali e ai principi costituzionali. Il tutto con una determina concepita di fatto per porre gli oriundi italiani in posizione di svantaggio rispetto al resto della comunità italiana e straniera dimorante in città che limita tutti i loro diritti ed introduce un limite nel numero di pratiche per le quali è consentito il deposito. Siamo speranzosi che il Sindaco, magari preso dai molteplici impegni istituzionali ma tanto sensibile alle altre problematiche dell’immigrazione troverà il modo per meglio valutare ed intervenire per porre rimedio a tale spiacevole situazione.

 

FMP

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano