L'Associazione Biesse pone all'attenzione "La via della Seta" - Ilmetropolitano.it

L’Associazione Biesse pone all’attenzione “La via della Seta”

Un ulteriore tassello nel mosaico di iniziative dell’Associazione Biesse che ha promosso il dibattito pubblico su  un tema di grande attualità “La via della Seta”. Dopo i saluti della Presidente Bruna Siviglia che ha introdotto i lavori , a prendere la parola il Direttore  del Dipartimento di Giurisprudenza,  Economia e Scienze Umane Prof Massimiliano Ferrara ,  illustrando nello specifico il modello cinese, oggi protagonista di un “neocololialismo” di dimensioni mondiali a livello finanziario e politico. La Prof.ssa Caterina Capponi  si è  soffermata su una lucida ricostruzione storica e le origini, a partire dal dinamismo commerciale di Venezia  che conferma lo splendore della serenissima passaggio obbligato per i collegamenti con il nord Europa. A concludere il Prof . Domenico D’Amico Docente di Scienze delle Finanze Università Mediterranea che pone l’attenzione sulla posizione strategica verso l’Africa  dove si delinea un imminente realizzazione  di un neocolonialismo da parte della Cina. Dal memorandum d’intesa della Cina accordi del  sistema portuale di Trieste, emergono investimenti infrastrutturali e fenomeni di traslocazione delle rotte marittime e terrestri. Si riapre la questione stringente  del porto di Gioia Tauro nell’ambito di rotte maritime silk Road.  La crescente risonanza di un’economia sino-capitalista in grado di rivoluzionare accordi e alleanze tutte da approfondire. Il dibattito molto partecipato nella splendida sede di Palazzo Zani , conclude la Presidente Siviglia, rientra in quello che è  lo spirito della associazione  , quello di informare e sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto a temi che ci riguardano da vicino.
La Presidente – Biesse Bruna Siviglia

Recommended For You

About the Author: PrM 1