Domani 7 Luglio primo notturno delle Muse. Interviste e varia umanità premiando l’attrice Cinzia Leone

Domani domenica 7 Luglio alle ore 20:30 riapre “Il Cortile delle Muse” di via San Giuseppe 19, con gli ormai conosciuti “Notturni delle Muse”, manifestazione che contraddistingue da anni l’apertura degli appuntamenti estivi del noto sodalizio reggino.

Giuseppe Livoti – presidente Muse – ricorda come tale evento rientra in una programmazione molto particolare, poiché ogni domenica verrà creato un ideale viaggio di grande attrazione che esalti i sensi con stimoli da vedere e sentire, ecco il perché il leitmotiv di quest’anno è “Questione di Sensi”, tematica utile a pensare, riflettere e magari conoscere meglio le nostre radici e gli uomini che fanno di tutto per proteggere la nostra cultura identitaria e nazionale.

E proprio per questo I Notturni 2019 si apriranno con il nuovo sindaco di Bova Marina on. Saverio Zavettieri per commentare una cartolina illustrata per immagini, di quella che è stata la cultura dell’area grecanica e di come diventerà la Bova Marina del domani.

Ed ancora viaggio nell’arte e nell’ideazione artistica e creativa di Marisa Scicchitano artista del catanzarese che condurrà il pubblico in un viaggio nel surrealismo creativo e nel gioco chimerico del colore attraverso la manipolazione della materia e dell’immagine. Ed ancora la presenza di Enza Ferraro – make up artist che racconterà il tema dell’identità estetica. Paola Abenavoli racconterà invece e lo farà ogni domenica, il curriculum artistico dei Premi Muse di questa edizione.

Momento importante e caratterizzante della prima serata, sarà la consegna ufficiale del Premio Muse 2019 a Cinzia Leone-  Un curriculum ricchissimo per la nota personalità italiana come lo dimostra la sua filmografia – ricorda il presidente Muse Giuseppe Livoti insieme alla vice Francesca d’Agostino. Nel 1988 Le finte bionde – regia di Carlo Vanzina, nel 1989 La moglie ingenua e il marito malato – regia di Mario Monicelli, nel 1990 Stasera a casa di Alice  – regia di Carlo Verdone, nel 1991 Donne con le gonne – regia di Francesco Nuti, nel 1991 Parenti serpenti – regia di Mario Monicelli,  nel 1996 Metalmeccanico e parrucchiera in un turbine di sesso e di politica- regia di Lina Wertmuller. Ed ancora teatro con 1981 Polvere di Stress – regia di Luciana Lusso Roveto, 1984 Marta e Giulio vogliono un figlio – regia di R. Galli. Dal 1995 concepisce un genere personale fortemente incentrato sulla ricerca e la traduzione in chiave comica della realtà odierna, mettendo in scena spettacoli da lei scritti ed interpretati:  1995/96 Questo spazio non è in vendita – di Cinzia Leone, scritto con Fabio Di Iorio, 2000 Strana forte la gente – scritto con Fabio Di Iorio regia di Lino Pannofino, 2005 Mozart a Recanati (testo inedito di Paolina Leopardi – sorella di Giacomo Leopardi) – regia di Michal Znaniecki, nel 2015 “Disorient Express” scritto con Fabio Mureddu. Ed ancora per la tv 1988 La tv delle ragazze (Rai Tre) – 1° edizione, 1989 La tv delle ragazze (Rai Tre) – 2° edizione di Serena Dandini, Linda Brunetta,  Valentina Amurri, 1991 – 1992 Avanzi  (Rai Tre) – 1° edizione, 1992 Avanzi (Rai Tre) – 3° edizion. Nel 2018 Per il trentennale della TV delle Ragazze torna a far parte delle 4 puntate intitolate: ”gli stati generali” e nel 2019  Photoshow (Rai3) con Alberto Matano e sceneggiati quali 2007 Carabinieri 6 – partecipazione come guest star, 2009 Colpo di fulmine – regia di Roberto Malenotti.

Recommended For You

About the Author: PrM 1