Minori. Bimbo dimenticato in auto? L’allerta scatta dall’asilo

Idea comune Piacenza: Chiama genitori per assenze non comunicate

(DIRE) 15 Lug. – Le chiamano “forme di controllo preventivo per le assenze ingiustificate dei bambini”. Ma nella sostanza sono pensate come un salva-vita. Per evitare il ripetersi di drammi come l’abbandono involontario dei figli sul seggiolino posteriore dell’auto scatta la chiamata del Comune. Se il bimbo non e’ andato all’asilo estivo senza che l’assenza sia stata comunicata preventivamente, i servizi comunali telefonano ai genitori per verificare che sia tutto ok. L’iniziativa e’ stata annunciata oggi dal Comune di Piacenza in una nota. La procedura, si legge nel comunicato, “prevede che il personale dei servizi educativi, in caso di assenza ingiustificata di un bambino al termine della fascia oraria di accoglienza, contatti un genitore o il tutore al numero telefonico lasciato a disposizione del servizio di nido estivo”. Inoltre, “in caso di assenza del bambino non precedentemente comunicata, il personale dei servizi educativi si attivera’ per verificare, sempre tramite telefonata, che tale assenza sia motivata. A tale proposito, ai genitori e’ richiesta la massima collaborazione possibile affinche’ il nido estivo sia prontamente informato dell’assenza del proprio figlio”. Questa procedura, sottolinea l’assessore Federica Sgorbati, “molto semplice nella realizzazione, e’ stata fortemente voluta anche per cercare di evitare il verificarsi dei numerosi drammi legati alla dimenticanza in auto dei bimbi: episodi tragici che purtroppo continuano a ripresentarsi nella cronaca nera italiana e non, e che in alcuni casi sarebbero evitabili mediante una semplice telefonata di allerta”. (Bil/ Dire) 17:42 15-07-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1