Reggio Calabria, “Derive festival 2019”: stamattina la presentazione alla Pinacoteca comunale

Marcianò, Mascianà, Cogliandro, Castagna e Calabrò

«Abbattere gli schemi e privilegiare l’offerta musicale», sotto l’egida del vecchio motto degli anni Settanta “Accettare la provocazione culturale, lo stimolo”. Così il direttore artistico Ettore Castagna spiega il significato di “Derive Festival 2019”. Arrivato alla seconda edizione, “Derive” è il primo esperimento calabrese di “trekking urbano abbinato alle forme d’arte”. Tra le novità di quest’anno il festival abbraccia più territori: Scilla e Lazzaro, su due fronti opposti. In particolare la collaborazione con “Liberamente festival” per il concerto di Nada a Lazzaro. La presentazione stamattina, alla Pinacoteca comunale, a cui hanno partecipato Irene Calabrò, assessore comunale alla valorizzazione del patrimonio culturale, Teresa Mascianà, presidente dell’associazione “Laboratori musicali”, il direttore artistico Ettore Castagna, il consulente artistico Gabriele Marcianò, Roberta Cogliandro di “Liberamente Festival”.

da sinistra Marcianò, Mascianà, Cogliandro, Castagna e Calabrò

«Derive – chiarisce Castagna – come l’idea di qualcosa che va dove la porta la corrente, ad ampio respiro, oltre i muri e gli steccati. Un modo fare nostre e rilanciare suggestioni ed elementi musicali diversi».

Per questo l’anima del festival, abbraccia il rap, l’hip hop/ragamuffin, la musica italiana e il cantautorato. Tutto insieme alla scoperta di percorsi urbani nei quali accompagnare i turisti, verso piccole aree che magari abbiamo sotto gli occhi ogni giorno e che, però, non conosciamo, per scoprire come si caratterizzano.

«Il festival è cresciuto – evidenzia Mascianà – grazie anche al contributo base per ricominciare da parte della Città metropolitana. Un ringraziamento a Cinzia Palumbo che cura la parte grafica web e logistica e a Marco Puglisi che si occupa dei video promozionali e al Face festival». Quanto al programma ha spiegato il presidente «Cominciamo il 29 luglio con una strada, via Diana, del centro storico, dove c’è anche un piccolo museo. Qui, in un negozio “Thechilipepper”, faremo un reading col rapper Kiave. Continuiamo il 5 agosto sulla collina di Pentimele, a Spazio Lupardine, con il concerto di ‘O Zulù’. Nello stesso giorno, il Comune di Reggio Calabria aprirà il fortino nel quale faremo la passeggiata di trekking. A Ferragosto ci spostiamo a Lazzaro, si prevede una bellissima giornata di mare, sole e musica insieme agli amici di “Liberamente festival” che hanno ripristinato uno spazio che era stato abbandonato, un posto all’aperto tra il verde, all’ex stadio comunale, con l’affaccio sulla spiaggia. Grazie alla raccolta fondi all’interno della mostra associazione riusciremo a regalare il concerto di Nada gratuito ai nostri concittadini amanti della musica. Chiudiamo il 20 agosto con un percorso a Marina grande, a Scilla, andiamo all’interno dei veicoli della cittadina che sono una parte poco conosciuta, fino arrivare alla piazzetta dello Spirito Santo che ospiterà il reading di Ettore Castagna». L’assessore Calabrò ha sottolineato «Io sono affezionata al vostro modo di lavorare, per la professionalità ed il coraggio. E perché, oltre che a dare un’offerta di qualità, non vi dimenticate mai del territorio. Per questo apriremo le porte del fortino, in modo da affiancare al momento musicale la visita di un immobile di pregio come i forti Umbertini, unici nel loro genere. È vero che manca un cartellone culturale del Comune perché non ci sono fondi. Ma siamo come una spugna, siamo aperti agli input che possono arrivare. E, nel frattempo, dal punto di vista economico, la Città metropolitana può sopperire alle carenze dell’amministrazione comunale –e, in conclusione – i bisogni culturali della città non riguardano solo il periodo estivo, ma tutto l’anno. Per questo sarebbe necessario creare un polo una cabina di regia che possa veicolare domande e offerta e, soprattutto, un apparato strutturato per la comunicazione».

Il programma della seconda edizione:

* 29 luglio, alle ore 18 al “The Chilipepper”, locale in Via Diana con il rapper cosentino Kiave, “L’ANIMALE DENTRO – Dalle strofe del rap italiano ai poeti dell’antimafia”, un viaggio tra parole e musica.

* 5 agosto, alle ore 22 “O Zulù” il fondatore dei 99Posse torna a Reggio per esibirsi a Spazio Lupardine sulla collina di Pentimele nel concerto dal titolo “Bpm live tour”.

* 15 agosto alle 22 il concerto di Nada “È un momento difficile, tesoro tour”, all’ex campo sportivo di Lazzaro, evento in collaborazione con “Liberamente festival”.

* 20 agosto, alle 18.30 a piazza Spirito Santo, a Marina Grande di Scilla Ettore Castagna nel reading concerto dal titolo “Tredici gol dalla bandierina”.

Recommended For You

About the Author: PrM 1