C.M. Reggio Calabria: Falcomatà incontra l’ordine degli avvocati

Il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà, nella sala “Monsignor Ferro” di Palazzo Alvaro, ha incontrato una delegazione dell’Ordine provinciale degli Avvocati, composta dal presidente Rosario Infantino e dai consiglieri Giusy Quattrone, Giuseppe Marino e Alessandro Elia. L’occasione è stata utile per fare il punto della situazione su alcuni aspetti che interessano direttamente i liberi professionisti reggini. Focus puntato, dunque, sui rapporti fra l’ente di Piazza Italia ed il dicastero di via Arenula e, contestualmente, sul cantiere del nuovo Palazzo di Giustizia, sui lavori di realizzazione dell’ampio parcheggio nell’area di Sant’Anna e, più in generale, sulla condizione degli uffici attualmente ospitati nei locali del Centro direzionale.

Il primo cittadino ha riaffermato la necessità di «dialogo fra tutti i soggetti che partecipano alla realizzazione dello sviluppo economico, sociale e civile della città» aggiungendo che «il confronto è l’unica forma possibile per risollevare le sorti del territorio». Anche per questo, il Ssindaco ha rinnovato «la massima disponibilità del Comune e della Città metropolitana per andare incontro ad ogni esigenza, così come già programmato con altre categorie, manifestata anche dall’ordine degli avvocati». Calendarizzata, quindi, una serie di iniziative proficue a mantenere saldi i rapporti fra istituzioni e professionisti, così come l’organizzazione di un tavolo tecnico col Dirigente di settore e l’assessore competente per «un approfondimento complessivo soprattutto sulle condizioni che porteranno alla riapertura e alla conclusione del cantiere del Palazzo di Giustizia». Dal canto suo, il presidente Rosario Infantino si è detto «molto soddisfatto della disponibilità espressa dal sindaco Giuseppe Falcomatà» ed ha affermato la volontà dell’Ordine degli Avvocati di «offrire la massima collaborazione ed il pieno contributo per favorire processi di crescita per l’intera comunità reggina».

Recommended For You

About the Author: PrM 1