Reggio Calabria, delinquenti ambientali in zona Modena: “è diventata una discarica”

L’aggressione che alcuni delinquenti ambientali stanno producendo in un luogo centrale della città a ridosso di luoghi sacri, e precisamente la strada lato sud adiacente il cimitero di Modena, a fianco cantiere ditta Nocera, ha superato qualsiasi immaginazione.

Un sito che, fino a qualche anno addietro, costituiva il percorso ideale per pellegrini che, partendo dai quartieri Sbarre e Ciccarello, si recavano a rendere omaggio ai propri defunti e alla Madonna del Santuario di Modena, nonché luogo per riposanti passeggiate di anziani e bambini, è divenuto negli ultimi anni  un’area dove si può scaricare di tutto, ostruendo a volte l’intera sede stradale, senza che nessuna autorità intervenga per reprimere tale situazione.

Più volte cittadini e residenti del luogo hanno denunciato il problema  all’Assessorato all’Ambiente del Comune di Reggio Calabria e Al Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, chiedendo l’installazione di una video camera quale deterrente, e per i più ostinati,  che servisse a individuare i delinquenti che con camion e altro, scaricano rifiuti di ogni genere.

Quando ai poveri cittadini  si vede negata la possibilità di vivere in un contesto ambientale decente, e quando le stesse denunce rimangono continuamente inascoltate,  non rimane altro che chiedere aiuto agli organi di stampa affinché con i loro mezzi di informazione sollecitino gli organi istituzionali a rivedere la loro inerzia e ad adottare le opportune misure di prevenzione e repressione.

A tal proposito si invia a codesta spettabile Direzione la presente denuncia allegando le immagini di un degrado   che ha determinato uno dei più deplorevoli scempi ambientali alle porte della nostra città.

Ringraziando anticipatamente per l’attenzione, Vi invio i più cordiali saluti.

Gaetano Nucera

Recommended For You

About the Author: PrM 1