“Scilla jazz festival 2019”, la III edizione presentata stamattina al Comune di Scilla

«Musica e cultura per innescare un meccanismo virtuoso di cambiamento sul territorio»

«Scilla ha già tante perle, ma ad esse se ne aggiunge un’altra». Con queste parole il commissario del Comune di Scilla, Samuele De Lucia, ha presentato la terza edizione di “Scilla jazz festival”, al via da domani 10 agosto alle 21 con l’inaugurazione “Viaggi. Mostra internazionale tra mito, natura, bellezza” e con il concerto del Duo Orpheus al Castello Ruffo alle 22.30. Insieme al commissario, al Comune stamane, erano presenti Francesco Barillà dell’Associazione “Be Art”, direttore artistico del festival e Guido Folco, direttore del Museo MIIT di Torino e della rivista Italia Arte, curatore della mostra internazionale di arte contemporanea internazionale “Viaggi”, parte integrante del festival.

«È la manifestazione che sosteniamo di più – ha proseguito De Lucia – perché abbiamo intuito da subito quali sono le sue potenzialità. Siamo contentissimi di poterla avere per la seconda volta noi, ma per la terza volta il Comune di Scilla. Un’ottima manifestazione e siamo certi che anche quest’anno, come lo scorso anno, avrà un grande successo». A proposito della mostra «Il viaggio di cui raccontano le opere – ha spiegato Fosco – è inteso in senso lato: scoperta di Sè e dell’Altro, sperimentazione e ricerca, dinamiche intese nel percorso di conoscenza e di valorizzazione della materia e dell’idea».

Lo scorso anno la manifestazione si era conclusa sotto i migliori auspici, con la gratificazione della rivista “JazzItalia” che ha citato “Scilla jazz” come uno tra i migliori festival emergenti d’Italia per il programma musicale. In questa edizione, l’evento, oltre a promuovere la musica jazz, ospiterà due eventi in partnership: col “Derive festival”, la presentazione del libro “Tredici gol dalla bandierina” di Ettore Castagna, il 20 agosto e l’Orpheus Duo col Comune di Scilla che aprirà le serate in musica, domani 10 agosto.

La finalità del festival, evidenzia il direttore è «promuovere la cultura per innescare un meccanismo virtuoso di cambiamento sul territorio, quindi la cultura come volano di sviluppo per il territorio». Il tema di quest’anno, molto affine a quello dell’edizione precedente, è il mar Mediterraneo, come luogo di scambio, come luogo di incontro tra culture, luogo di crescita ma, soprattutto, con un richiamo storico a quella che è la mitologia greca e Ulisse. «La nostra speranza è che la storia di Ulisse, il suo viaggio, possa essere nuovamente un mito per le nuove generazioni che crescono. La volontà – prosegue Barillà – è quella di lanciare questo messaggio, di far luccicare l scintilla proprio da questo territorio, decantato dai poeti, da scrittori nel corso dei  secoli affinché, ancora oggi, continui ad essere uno dei luoghi più ambiti al mondo, uno dei più magici. L’intento è valorizzare Scilla dando il nostro contributo col festival di jazz, con l’arte contemporanea». Il festival si distingue per la linea artistica che, sin dalla sua prima edizione, ha deciso di dare spazio (metà del programma) agli artisti del territorio, sia per la pittura e la scultura, sia per il jazz. «In particolare, il 13 agosto suonerà col suo gruppo “Ground 71”, Giampiero Locatelli, che ha vinto il “premio Top jazz 2018”. È fondamentale valorizzare questi artisti e accompagnarli anche con un programma con un respiro nazionale ed internazionale operando questa fusione». Barillà ha infine ricordato anche il ruolo di propulsore turistico che ha il festival, ed ha ringraziato il lavoro di squadra tra l’associazione Be Art e i commissari e tutte le persone che lavorano al Comune di Scilla e che, ogni anno, grazie al loro contributo, rendono possibile la realizzazione degli eventi nel migliore dei modi.

Il programma:

* 10 agosto 2019 – Castello Ruffo ore 19:00
Mostra d’Arte Contemporanea Internazionale.
A cura del Museo MIIT ed Italia Arte. Conferenza stampa e vernissage. La mostra sarà visitabile dal 8 al 25 agosto 2019, presso le sale espositive del Castello Ruffo.

* 10 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30 Data speciale
#SJF & ORPHEUS DUO
Chitarra e Voce (Mezzo Soprano)
Dalla tradizione classica alla canzone napoletana

* 11 AGOSTO 2019 Piazzetta dello Spirito Santo 19:00
Orchestra delle CORDE LIBERE
Dirige il Maestro Alessandro Calcaramo
15 elementi – Chitarre, Mandolini

* 11 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 21:30
San Gottardo Meda Montegani Social Street Milano: dal Digitale al Reale al Virtuoso; socialità, condivisione e gratuità per il bene comune. Con il fondatore Fabio Calarco, Dominella Quagliata, ideatrice di Virtuosa Reggio e Vivian Celestino, dell’esperienza di #OccupyLudotek a Palermo. Modera la giornalista Gabriella Lax

* 11 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30
Alessandro La Corte Trio, feat Antonio Onorato
Pianoforte – A. La Corte, Chitarra – A. Onorato,
Contrabbasso – Aldo Vigorito, Batteria – Giampiero Virtuoso

* 12 AGOSTO 2019 Piazzetta dello Spirito Santo 19:00
Mediterranean Latin Soul Band
Voce: Carla Andaloro – Cori: Noemi Rugolino –
Chitarra e Tres: Chiara Rinciari – Tromba: Davide Scopelliti – Trombone: Sebastiano Insana – Piano: Antonio Romeo – Basso: Roberto Aricò – Percussioni: Claudio Paci – Batteria: Michele Misale

* 12 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30
Michael Rosen / Nicola Sergio DUO
Sax / Pianoforte

* 13 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30
GROUND 71
Giampiero Locatelli – Pianoforte e Rhodes
Stefano Dallaporta – Contrabbasso
Andrea Grillini – Batteria

* 20 AGOSTO 2019 Piazzetta dello Spirito Santo 19:15 Data speciale
Derive Festival (RC) e Scilla Jazz Festival
Reading Concerto
Tredici gol dalla bandierina, di e con Ettore Castagna.

Recommended For You

About the Author: PrM 1