Musalà (RC), conclusa la tradizionale festa patronale con il famoso “ballo dello Scecco”

Ieri, 26 Agosto 2019, si è conclusa la tradizionale festa patronale per la Madonna del Carmine, presso Musalà, frazione del comune di Campo Calabro, con il famoso “ballo dello Scecco” seguito dai meravigliosi fuochi d’artificio. La festa ha avuto inizio giovedì 22 agosto e si sono alternati nei giorni seguenti, giochi che hanno coinvolto tutta la cittadinanza: dal torneo dei rigori al gioco delle carte tradizionali di briscola e tressette, al peso del secchio. Tutto è culminato con la processione tenutasi sabato e domenica. Come ogni anno la festa richiama numerose persone da ogni parte d’Italia, per vedere il così detto “Ballo dello Scecco”, in cui lo “Scecco”, l’asino, prende fuoco al centro della piazza e balla sotto le fiamme, in ritmi vorticosi, fino alla morte. Un’ingegnosa unione di ingegneria, fuochi d’artificio, manodopera, coordinamento ritmico e forza fisica, in quanto un uomo porta a spalla, danzando sotto di esso a ritmo di Tarantella Calabrese, lo Scecco in trionfo durante tutto il ballo. A seguire i tradizionali fuochi d’artificio hanno colorato il cielo di Musalà concludendo la serata e la festa. Il magnifico coordinamento di forze dell’ordine e volontari coadiuvati dal sempre presente sindaco di Campo Calabro, Rocco Alessandro Repaci, ha fatto sì che tutto si svolgesse nel migliore dei modi, gestendo egregiamente l’immensa folla presente. Ogni anno è sempre un emozione diversa, visibile nelle espressioni di serenità, devozione e stupore manifestata dai tanti e tanti fedeli che ogni anno partecipano all’evento.

V.B.

Ph Silvana Marrapodi

Recommended For You

About the Author: PrM 1