Confcommercio incontra il Questore Maurizio Vallone. Sicurezza, legalità e controllo del territorio, i temi discussi

Matà: “Rimettere al centro l’impresa e valorizzarne il ruolo ed il valore sociale”

Il Presidente di Confcommercio Reggio Calabria Gaetano Matà ed il Questore Maurizio Vallone, nella giornata di ieri presso i locali della Questura hanno avuto un incontro cordiale e costruttivo, nel quale hanno confermato l’intenzione di lavorare a stretto contatto e di collaborare attivamente per diffondere la cultura della legalità all’interno del mondo dell’imprenditoria e della società civile.

Il Presidente Matà ha illustrato al Questore le problematiche del mondo del commercio nel territorio percepite ed ha rappresentato la preoccupante situazione in cui versa il comparto, con la grave crisi in essere, intimidazioni, fenomeni di usura, abusivismo commerciale, elevato tasso di disoccupazione.

Il Questore ed il Presidente di Confcommercio hanno condiviso il principio che la tutela della legalità costituisce una condizione imprescindibile per lo sviluppo economico, sociale e civile di qualunque territorio e che, soprattutto in un contesto difficile come la provincia reggina, Istituzioni e Associazioni di categoria debbano lavorare in stretta sinergia per prevenire il rischio della nascita o dell’incremento di attività colluse con fenomeni criminali e contribuire invece, assieme, ad elevare il livello di legalità. “Un primo importante passo già percepibile e del quale ringrazio vivamente il Questore – dichiara Matà – è una presenza più consistente e visibile in questi ultimi tempi su tutto il territorio provinciale delle Forze dell’Ordine che vale sia quale deterrente rispetto a possibili eventi criminosi sia, soprattutto, a riaffermare in maniera chiara la presenza dello Stato infondendo nei commercianti e nell’intera cittadinanza un maggiore senso di sicurezza”.

Il Questore, a conclusione dell’incontro, nel ringraziare il Presidente Matà per la collaborazione offerta, ha fatto proprio l’invito di Confcommercio di proseguire con sempre maggiore vigore nella azione tutela dell’imprenditoria sana svolta dalle Forze dell’Ordine e di intensificazione dei servizi di controllo del territorio e delle indagini per le vittime di intimidazioni o fenomeni criminosi.

C.S. Confcommercio

Recommended For You

About the Author: PrM 1