Spaccio di droga. Polizia di Monza arresta nigeriano richiedente asilo politico

Nelle prime ore del 18 Settembre 2019 è stato tratto in arresto K.O., cittadino nigeriano nato nel 1985, in Italia come richiedente asilo politico ed ospitato in un centro di accoglienza cittadino, trovato in possesso di circa 2,2 Kg di Marijuana. Nei giorni scorsi è pervenuta alla Questura una segnalazione concernente un cittadino nigeriano che, spacciava sostanza stupefacente del tipo marijuana, occultata nel centro di accoglienza. La successiva attività investigativa verificava l’informazione acquisita consentendo l’identificazione del cittadino straniero. Il personale  della Squadra Mobile unitamente a personale della Squadra Volanti e con l’ausilio di un’unità dei cinofili, ha proceduto,  all’interno della struttura che si trova in via Giusti, con la piena disponibilità del direttore e degli operatori della cooperativa che gestisce il centro, (in cui sono ospitati 25 migranti tra nigeriani e gambiani), ad una perquisizione che ha permesso di rinvenire  sotto il letto di  K.O, nascosti tra i vestiti all’interno della sua valigia,  nr. 7 involucri in cellophane per un totale di circa  2,2 Kg. di marijuana, oltre a vari telefoni cellulari utilizzati per l’attività di spaccio. Lo straniero  dopo gli adempimenti di rito è stato associato al carcere di Monza in attesa dell’udienza di convalida. Nello stesso contesto, sempre  grazie al “fiuto” del cane sono stati individuati altri due cittadini nigeriani che occultavano ciascuno circa 5 gr. di marijuana. I predetti sono stati denunciati in stato di libertà.

fonte  –  http://questure.poliziadistato.it/MonzaedellaBrianza/articolo/22315d8317a6d4b7f880604250

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano