Roma. Approfitta della ressa alla banchina della metro, in occasione della marcia per il clima, per molestare una ragazza. Arrestato

Venerdì scorso, gli agenti del Commissariato di P. S. “Trevi Campo Marzio” hanno arrestato A. M. A, straniero di 32 anni, poichè colto nella Stazione della Metropolitana “Termini” mentre, dopo essersi avvicinato alle spalle di una ragazza di 15 anni, sfregava le proprie parti intime contro quelle della minore. Sulla banchina della fermata Metro, A. M. A., approfittando dell’affollamento, particolarmente consistente per il corteo del movimento “Friday For Future”, si è avvicinato alle spalle della ragazza, fino ad arrivare al contatto con le sue parti intime. Quest’ultima, pensando, ingenuamente, che ciò fosse avvenuto a causa del sovraffollamento della banchina, si è allontanata.

Subito dopo, A. M. A. si è di nuovo avvicinato alla ragazza per arrivare nuovamente al contatto fisico. A quel punto la ragazza, sentendosi palpeggiare di nuovo i glutei, si è girata, rendendosi conto che il ragazzo che l’aveva toccata era lo stesso che lo aveva già fatto pochi istanti prima. Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato “Trevi Campo Marzio”, diretto da Mauro Fabozzi, presenti lì nei pressi per il servizio di ordine pubblico, sono immediatamente intervenuti, procedendo all’arresto del ragazzo straniero per violenza sessuale. Il giovane, a seguito del giudizio abbreviato, è stato condannato alla pena di 1 anno e 4 mesi.  La ragazza minorenne che si stava recando a Piazza della Repubblica per partecipare al corteo movimento “Friday For Future”, particolarmente scossa dal fatto, è stata poi successivamente affidata alla madre.

 

fonte  – http://questure.poliziadistato.it/Roma/articolo/19985d91f94eb626f454448713

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano