Africa. Diga sul Nilo, no dell’Etiopia alla mediazione USA

Continua stallo dopo proposta egiziana di coinvolgere Washington

(DIRE) Roma, 7 Ott. – Continua lo stallo nei negoziati tra Egitto, Etiopia e Sudan sulla Grande diga della Rinascita (Gerd) in costruzione sul tratto etiope del Nilo. Questo mese un nuovo round, a Khartoum, si e’ concluso in un fallimento. L’Etiopia ha respinto la proposta dell’Egitto, che ha chiesto una mediazione internazionale, invitando in particolare gli Stati Uniti a giocare un “ruolo attivo” nei negoziati. “Perche’ dovremmo aver bisogno di nuovi partner? Volete che i negoziati durino per sempre?” ha commentato il ministro degli Esteri di Addis Abeba Seleshi Bekele, in una dichiarazione rilanciata dalla stampa. Il Cairo chiede che il “flusso naturale” del fiume raggiunga il suo territorio anche dopo l’attivazione della diga. Il timore degli egiziani e’ che un maggiore sfruttamento delle acque sul versante etiope possa compromettere le loro gia’ precarie disponibilita’ di risorse idriche, che dipendono per il 90 per cento dal Nilo. (Gif/Dire) 18:48 07-10-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1