Reggio Calabria, all’Archivio di Stato le “Linee del Tempo perduto”

In occasione del progetto nazionale Domenica di Carta promosso dal MiBACT , l’Archivio di Stato di Reggio Calabria domenica 13 ottobre alle ore 17,00 apre le sue porte al pubblico per presentare un percorso affascinante alla scoperta della memoria: “Linee del Tempo perduto”  –  Dallo scavo archivistico alla ricostruzione virtuale. La città di Reggio prima del terremoto del 1908.

La narrazione della storia millenaria della città di Reggio è racchiusa tra gli antichi documenti, le cartografie, i disegni e le foto storiche. Oggi, per rendere accessibile e interpretabile a chiunque la Reggio andata distrutta dal terremoto del 1908, viene in soccorso la tecnologia.

Sono state esplorate le fonti di archivio con una diversa chiave di lettura ed un nuovo obiettivo: far sì che l’antica città riviva virtualmente nei suoi edifici.

Sarà illustrato il progetto e sarà presentata un’anteprima della ricostruzione virtuale della città di Reggio ante terremoto.

Introduce l’evento Maria Fortunata Minasi direttrice dell’Archivio di Stato di Reggio Calabria;

Interventi:  dott.ssa Mirella Marra, dott.ssa Maria Pia Mazzitelli, Fortunata Chindemi

Presentazione del progetto – arch. Federica Pizzimenti

Proiezione del video “Piazza Duomo prima del terremoto del 1908” – regia Daniele Paviglianiti

Voce narrante Maria Marino.

Hanno collaborato al progetto gli architetti Anna Pizzi, Nicoletta Palladino, Maria Teresa Pascuzzi, Marcella Praticò e l’ing. Marco Nastasi.

L’evento è stato realizzato con la collaborazione dei tirocinanti area III della Regione Calabria – MiBACT.

L’evento avrà luogo nella Sala Conferenze dell’Archivio di Stato di Reggio Calabria – via Lia traversa Casalotto.

Recommended For You

About the Author: PrM 1