Open Days per gli asili nido comunali, Nucera: “Vittoria della comunità, sempre lavorato nell’interesse dei diritti dei bambini e delle famiglie”

Sono tutti aperti ed operativi i tre asili nido comunali attivati due anni fa dall’Amministrazione comunale reggina. Nei giorni scorsi si sono tenuti i tre open days, primo giorno di attività per le tre strutture comunali, anche quest’anno attivate, dopo la pausa estiva, dal Settore Politiche Sociali del Comune e finanziate con fondi comunitari.

”Siamo immensamente soddisfatti per l’apertura dei tre asili comunali, Archi, Gebbione e Cedir” ha dichiarato in merito l’assessore alle Politiche Sociali del Comune Lucia Nucera. “L’anno scorso, a causa della difficoltà nel reperimento delle risorse, si temeva che le strutture non potessero proseguire il servizio. Ma su mandato del sindaco Giuseppe Falcomatà, che fin dal suo insediamento ha considerato le strutture per l’infanzia una priorità per l’Amministrazione comunale, quest’anno siamo riusciti a riattivare il servizio in maniera più stabile e duratura. E’ stato un lavoro sinergico, realizzato grazie alla disponibilità del Settore Politiche Comunitarie, che ci ha portato a recuperare i fondi necessari, visti i tagli che sono stati effettuati dallo scorso governo sui fondi PAC, che abbiamo utilizzato sia per il servizio degli asili, ma anche per altri servizi come quello dell’assistenza agli anziani. Ringrazio il settore delle Politiche Comunitarie, con l’assessore Giuseppe Marino, per il lavoro promosso per il reperimento dei fondi necessari alla prosecuzione del servizio. E mi preme ringraziare anche il settore delle Politiche Sociali che ha lavorato alacremente, senza risparmiarsi, al fine di garantire la prosecuzione di un servizio importante per la cittadinanza”.

“Il lieve ritardo nella riattivazione degli asili dopo la pausa estiva, è stato legato all’approvazione del bilancio, ritardata a causa della sentenza della Corte dei Conti che aveva annullato la dilazione del piano di rientro da 10 a 30 anni. Una condizione di difficoltà che stava per pregiudicare la stessa approvazione del bilancio, e che ha rallentato l’avvio di una serie di servizi, tra i quali anche quello degli asili, sui quali esistono dei parametri da rispettare e certificare appunto in bilancio”.

“Oggi – ha spiegato ancora l’Assessore Nucera – possiamo affermare con soddisfazione di aver dato una risposta tangibile a tutti coloro che durante i mesi estivi hanno preferito alimentare polemiche, invece che guardare al bene comune tentando di risolvere i problemi in un’ottica di crescita collettiva come abbiamo sempre fatto noi. L’apertura dei tre asili nido è una vittoria per l’intera comunità. Personalmente sono stata attaccata duramente, e mi sono state attribuite false dichiarazioni da alcune correnti polemiche alle quali oggi vorrei dire che trovo abbastanza indecoroso che qualcuno pensi di strumentalizzare i servizi che riguardano il sociale, perché riguardano le fasce più deboli deboli. Noi abbiamo sempre lavorato nell’interesse assoluto dei bambini e delle loro famiglie che anche quest’anno potranno usufruire di un servizio che consideriamo fondamentale. Anzi, proprio al fine di cercare soluzioni condivise è necessario credo sia giusto continuare a lavorare insieme per l’interesse comune, piuttosto che attaccare i singoli con il solo intento di denigrare l’operato della persona, dimenticandosi di guardare invece all’importanza del dialogo, del confronto per impegnarsi insieme per il bene della nostra città”.

“E’ necessario che ci sia una crescita culturale all’insegna del senso civico. E’ sbagliato personalizzare le vertenze. Non esiste un mio o un tuo, ma credo sia opportuno usare l’aggettivo plurale nostro, perché la città ed i servizi sono un bene di tutti i cittadini che ne devono usufruire. Voglio evidenziare, inoltre, che tutti gli operatori sono stati nuovamente assunti. E per questo voglio sottolineare il ruolo delle Cooperative che hanno garantito il servizio e la continuità occupazionale. Credo che anche questo sia un risultato non di poco conto, soprattutto in un contesto complicato come il nostro, dove non è possibile permettere che venga meno anche solo un posto di lavoro”.

“Oggi possiamo affermare con soddisfazione che nonostante le difficoltà dovute alla carenza di risorse, l’amministrazione comunale reggina ha sempre lavorato con l’obiettivo di garantire un allargamento dei servizi – ha concluso l’Assessore Nucera – nel rispetto delle regole e delle normative sulla trasparenza delle procedure, ma con l’intento di ampliare la base dei diritti della comunità, a partire da quelli dei minori, e non certo restringerla”.

Recommended For You

About the Author: PrM 1