Dazi. USA e Cina trovano l’accordo conveniente

“Se un accordo va bene alla Cina e agli Usa va bene al mondo”. E’ questa la frase di Donald Trump che pare segni la fine  della guerra dei dazi. I due colossi economici avrebbero raggiunto l’accordo che sancisce la fine delle ostilità economico commerciali tra le due super-potenze. Gli Stati Uniti d’America non li aumenteranno, come si prevedeva di fare, dal 25% al 30% sui 250 miliardi di dollari dell’export cinese. La Cina invece incrementerà le importazioni di prodotti agricoli a Stelle e Strisce, acquistando più soia, grano e carne di maiale per circa 40-50 miliardi di dollari l’anno. Questi sono alcuni dei punti (sconosciuti i dettagli) dell’importante accordo economico che verrà firmato tra 4 settimane in Cile. Un altro importante risultato seppur ancora parziale non e non definitivo messo a segno dall’amministrazione Trump che tutela in primis gli interessi degli States.

 

Fabrizio Pace

 

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager