Falcomatà alla prima uscita di “Anziani in movimento”: cruciali l’attività associazionistica e l’apporto dei meno giovani alla società

Presentata al pubblico al Centro civico di Pellaro la nuova associazione “Anziani in movimento” (presidente, Sara Serrao), “tenuta a battesimo” dal sindaco Giuseppe Falcomatà nel corso di una manifestazione coordinata e condotta da Natalia Polimeni; presenti, fra gli altri, i consiglieri comunali Filippo Burrone, Nancy Iachino e Giovanni Latella.

«Un’associazione che nasce è sempre un elemento positivo per una comunità. Ma lo è di più – ha evidenziato il primo cittadino – se coinvolge tanti elementi della cosiddetta ‘terza età’, per due ordini di ragioni: l’operosità associazionistica contribuisce a ravvivare corpi e cervelli di qualsiasi età, e nel caso specifico dei meno giovani consente loro di svolgere attività cui difficilmente, in caso contrario, potrebbero attendere. E poi, troppo spesso pensiamo solo alle generazioni ‘verdi’: più che opportuno, invece, tributare il giusto spazio agli anziani, cardini di un novello ‘welfare di comunità’ svolgendo un ruolo fondamentale per la crescita dei nostri bambini».

Importante lo spazio tributato alla musica nel corso della serata, protagonisti il coro di giovanissimi “Carl Orff”, che ha intonato una convincente versione dell’Inno di Mameli, il coro degli adulti “Anziani in movimento” (che ha spaziato dal folk di “Calabrisella mia” a classici del pop italiano come “Montagne Verdi”) fino al cantore dell’etnofolk Fulvio Cama, che ha proposto tra l’altro un’invocazione al Mongibello (il vulcano Etna). Ma ha colpito molto la voglia di partecipazione di tutti i presenti, inclusa “nonna” Rachele Caserta, 93 anni splendidamente portati.

 

 

Recommended For You

About the Author: PrM 1