Imprese: Al via Maker Faire, innovazione anche per luci Natale Roma

A opening conference Acea premia vincitore contest

(DIRE) Roma, 17 Ott. – Un simpatico robot blu e nero si aggira ai piedi del palco, si avvicina ai presenti e stringe loro la mano.
È lui uno dei protagonisti della opening conference di Maker faire Rome, che stasera anima le ex caserme di via Guido Reni e che da domani a domenica riempira’ di innovazione i padiglioni della Fiera di Roma. Arrivata al suo settimo anno, la European edition della Maker faire e’ promossa dalla Camera di commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera.
“Da sette anni questa formula vincente ha permesso a una citta’ cosi’ antica come Roma di incontrarsi con un mondo particolarmente sorprendente- ha detto Luciano Mocci, presidente di Innova Camera- È una scommessa vinta grazie ai 110mila visitatori che ogni anno visitano la Fiera in occasione della Maker faire. Una grande festa per tutti, famiglie e bambini. Oggi non a caso siamo qui nel centro di Roma perche’ ci piacerebbe che il Comune e i cittadini potessero abbracciare sempre di piu’ questa realta’ cosi’ affascinante che ci aiuta a cambiare la nostra vita. Non ci sara’ la crisi del settimo anno- ha concluso- sono sicuro che anche questa volta sara’ un successo”.
Durante la opening conference, aperta dai saluti dallo spazio del comandante della Iss, l’astronauta Luca Parmitano, e che per due ore ha visto tante storie di innovazione raccontate da speaker internazionali di grande rilievo, e’ stato premiato il vincitore del contest internazionale per le luminarie di Natale 2019 indetto da Acea in collaborazione con Maker faire. Si e’ aggiudicato il premio lo studio Medaarch con il progetto ‘Roma by light Acea’, che dall’8 dicembre riempira’ via del Corso di oltre 190mila metri di fibra ottica illuminati da 115 proiettori che riducono il consumo energetico giornaliero di circa il 45% rispetto alle classiche illuminazioni. I particolari del progetto per adesso sono ancora top secret, ma ‘Roma by light’ nasce dall’idea di “creare uno spazio architettonico di luce attraverso una narrazione che mette al centro la grandezza e la magia di Roma”. Attraverso l’illuminazione, dunque, la citta’ sara’ raccontata con le immagini che l’hanno resa famosa nel mondo.
Un’app creata appositamente raccontera’ in realta’ aumentata la storia di Roma, mentre “con gli smartphone si potra’ interagire con queste luminarie”, ha detto la presidente di Acea, Michaela Castelli, che ha premiato lo studio di Salerno con 40mila euro. “Creativita’ e partecipazione- ha aggiunto- sono i punti intorno a cui ruota questo progetto basato su innovazione e sostenibilita’ ambientale”.
(Dip/ Dire) 19:33 17-10-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1