Successo per il progetto “Riparto a Gonfie Vele”. EVAI stupisce!

“Riparto a Gonfie Vele”, è questo il nome del progetto  lanciato e supportato dalla Lega Navale Italiana per una crociera d’istruzione formativa, che si è conclusa il 13 Ottobre con la partecipazione alla 51° Barcolana al Porto di Trieste. Particolarità sta nel fatto che a bordo della barca EVAI ci saranno, come equipaggio, anche i ragazzi della Comunità Minorile del Ministero della Giustizia di Reggio Calabria. Un momento di rieducazione per dei giovani detenuti che aumenta il valore sociale del progetto se si pensa che è stata utilizzata una barca a vela di 12 metri, sottratta ai trafficanti di esseri umani, ovviamente riqualificata, per riaffrontare il mare. I giovani sono stati addestrati all’impresa, per mesi, dagli uomini della LNI. Un’imbarcazione che ha portato anche dato l’ultimo saluto ai due agenti uccisi a Trieste durante la sua partecipazione alla regata nella città della bora.

Evai ha tagliato il traguardo all’ 898° posto su oltre duemila imbarcazioni, lasciando a poppa molte barche blasonate ed equipaggi più esperti. Quindi anche una grande soddisfazione sportiva per l’equipaggio, condotto dallo skipper  ed ideatore del progetto Sandro Dattilo, e in special modo per i tre minori. L’ennesima testimonianza, qualora ce ne fosse bisogno, che dimostra il valenza rieducativa e sociale dello sport, imprese e progetti da emulare per aiutare il reinserimento dei giovani detenuti e nel contempo anche la qualità della vita e dello “spirito” di ognuno.

Di seguito la dichiarazione di Demy Arena, ex Sindaco di Reggio Calabria che ha partecipato attivamente al progetto ed all’evento. “È stato un onore aver dato un piccolissimo contributo operativo al progetto “ RIPARTO A GONFIE VELE “ realizzato dalla LNI sezione di Reggio Calabria. Un’iniziativa dal forte valore sociale ed educativo oltre che simbolico : una barca a vela (denominata EVAI) sequestrata qualche anno addietro ai commercianti di esseri umani è stata utilizzata per consentire a tre ragazzi, facenti parte della Comunità minorile di Reggio Calabria, di vivere una straordinaria esperienza che certamente li aiuterà a ripartire verso una giusta rotta ed affrontare le difficoltà della vita con correttezze e nella legalità. Grazie all’impegno del Presidente Sandro Dattilo, ideatore e motore del progetto, e ai Soci della Lega Navale, la nostra città ha mostrato il suo volto migliore. La barca è stata accolta calorosamente riscuotendo grande apprezzamento in tutti i porti in cui ha sostato durante il lungo viaggio fino a Trieste. Alla Barcolana, una delle regate più famose al mondo, “ EVAI” è stata protagonista assoluta per aver reso omaggio ai due Agenti di Polizia, Pierluigi e Matteo, barbaramente uccisi nei giorni scorsi . Un omaggio che ha riscosso gli applausi da parte di tutti gli equipaggi partecipanti e che ha fatto il giro della Rete con migliaia di condivisioni in poche ore. In quest’occasione Reggio è stata apprezzata da tutti per la sua civiltà ed umanità”.

 

Fabrizio Pace

 

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano