Orgoglio Italiano più di 200.000 persone in Piazza. Il Centrodestra contro le poltrone

Folla oceanica per la manifestazione Orgoglio Italiano indetta dal Centrodestra unito a Piazza San Giovanni di Roma. Ad ascoltare il leader, i Governatori i sindaci e gli esponenti di spicco dei partiti che hanno aderito all’iniziativa oltre 200.000 persone.  Una manifestazione dai toni festosi e pacifici, con famiglie bambini ed anziani presenti in piazza tra i militanti. Un momento di sintesi per persone con idee politiche affini nel comune intento di palesare l’avversione all’attuale Governo, nato in maniera costituzionalmente valida dopo accordi di palazzo tra forze in antitesi da sempre e che non rispecchia il reale sentimento del Paese.

Il Centrodestra unito per vincere nelle regioni che andranno prossimamente a rinnovare le loro governance per poi sferrare l’attacco al Palazzo dove si sono barricati tutti quelli che hanno voluto evitare le urne in quanto li avrebbero inesorabilmente e sonoramente bocciati. Un Governo, il Conte Bis, che ha effettuato la solita Manovra di Sinistra, quella che tramite una spendig review e l’Austerity cerca di contenere la spesa contraendo però l’economia e rastrellando denaro sempre alle PMI ed al ceto medio. Ovviamente trattato da tutti i partecipanti al meeting, il tema sicurezza inevitabilmente legato alla questione immigrazione. Lo stupido quanto pericoloso spot “Porti Aperti” ha rivitalizzato tutte le organizzazioni malavitose di trafficanti di esseri umani e scafisti che trasportano i migranti economici dall’Africa in Europa, incrementando così il numero di disperati che muoiono in mare o che vanno a rimpinguare le fila della malavita locale per lo spaccio di sostanze stupefacenti o l’esercizio del meretricio.

Silvio Berlusconi, evidenzia il pericolo politico a cui sono esposti gli italiani, questo è il Governo più a sinistra che si sia mai avuto un progetto che tentano di realizzare in Italia da oltre 25 anni e a cui lui si è opposto subendo un aggressione mediatica e giudiziaria senza precedenti. Il Cavaliere rivendica la forte politica estera del suo decennio a Palazzo Chigi quando riuscì con la sua mediazione a mettere d’accordo gli USA la Russia e la NATO e contribuire notevolmente alla fine della guerra fredda. Poi riferendosi agli elettori della Lega, di Fratelli d’Italia e di Forza Italia, Berlusconi conclude: “Siamo i continuatori nel nostro Paese della tradizione liberale, della tradizione cristiana, della tradizione garantista della civiltà occidentale e dei suoi principi.”

Quindi Giorgia Meloni, che inizia il suo intervento parlando dell’Amministrazione Raggi, Capitale in ginocchio per sporcizia e dissesto delle strade,”nelle cui buche ormai ci si pesca” o per la metro di Barberini chiusa da ben 200 giorni. Quindi un passaggio sul mastice utilizzato per incollarsi alle poltrone dagli attuali parlamentari che appaiono terrorizzati dal giudizio del popolo. La Meloni da una stoccata sulla Turchia, contro il cui ingresso in Europa, Fratelli d’Italia si è sempre spesa, e poi affonda sui migranti e sulla finta solidarietà espressa da sinistra. “Si tratta invece di importare nuove masse di disperati per avere mano d’opera a basso costo! I grandi ricchi diventano sempre più ricchi e i lavoratori italiani sempre più poveri“. La leader di FdI affonda il colpo sul flop governativo dell’accordo di Malta, nel quale si è deciso che gli immigrati sbarcheranno tutti in Italia ma si ruoteranno i porti italiani di arrivo … Italia campo profughi d’Europa! Quindi la Meloni conclude :” da questo placo, davanti a 200 mila persone, chiedo Matteo a Silvio e a chi intende far parte di questo cammino di impegnaci tutti insieme per dire, una volta per tutte, mai col PD!! mai con i 5 Stelle!!, perché sono le due facce della stessa medaglia, la sinistra. Questa è la mia firma sul patto anti inciucio. Noi staremo sempre dalla parte del popolo, vogliamo l’elezione diretta del Capo dello Stato e dei senatori a vita che servono solo a tenere in piedi i Governi di inciucio!“.

L’intervento di Matteo Salvini ha elogiato quanto fatto da tutti gli uomini della Lega sul fronte dello stop all’immigrazione illegale e di aiuto alle forze dell’ordine che spesso hanno le mani legate negli interventi da leggi ormai obsolete. Una particolare attenzione dell’ex Ministro dell’Interno è stata dedicata agli uomini della Polizia Penitenziaria, categoria da troppo tempo trascurata si è anche parlato della possibile nascita di un Garante a  tutela di chi lavora nelle carceri così come esiste già per i detenuti.”Sogno un Paese dove il pedofilo e lo stupratore non possano mettere mai più le mani addosso una donna o ad un bambino, per quello che mi riguarda carcere a vita“. Un occhio di riguardo alle categorie deboli, bimbi  rubati alle famiglie o anziani maltrattati! Quindi il leader della Lega parla di Autonomia che farebbe molto bene alla gente del Sud. “Penso ai 40 mila calabresi che ogni anno devono scappare dalla loro terra per andare a farsi curare nelle altre regioni italiane. Autonomia significa mandare a casa i politici locali incapaci. Autonomia fa rima con Sovranità. Voglio vivere in un Paese libero dove si governa senza aspettare telefonate da Bruxelles“. Infine un attacco all’odierna Europa, “Questa Europa non funziona e bisogna cambiarne le regole, adesso lo dicono tutti… ma noi è anni che lo affermiamo, questa non è una piazza di estremisti, questa è una piazza di italiani orgogliosi di essere italiani“!! L’Italia che sogna Salvini rimette al centro i valori, il rispetto della convivenza civile e la buona educazione, questo Governo ha bloccato l’insegnamento dell’educazione civica a scuola!. Occorrerebbe tenere fuori la politica dalle scuole e dalla chiese, troppe volte questa buona regola viene violata. “Viva la libertà per un’Italia, orgogliosa, libera e sovrana del suo futuro! Noi riprenderemo per mano questo splendido paese senza aspettare gli ordini che arrivino da Berlino o da Parigi!

 

 

Fabrizio Pace

 

 

 

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager