Trieste. Unanimità su contributo della Regione a famiglie agenti uccisi

Apertura a opposizioni e istituzione di un fondo per le vittime appartenenti alle Forze dell’Ordine

(DIRE) Trieste, 21 Ott. – Ok unanime della commissione Affari istituzionali del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia al contributo straordinario della giunta regionale alle famiglie degli agenti di polizia Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, uccisi il 4 ottobre scorso nella Questura di Trieste. L’unanimita’ e’ proiettata verso una norma più organica, che probabilmente sara’ di iniziativa consiliare, che creera’ un fondo per le vittime sul lavoro dei servitori dello Stato: forze dell’ordine, forze armate e soccorritori. L’idea in commissione e’ stata avanzata dai consiglieri Pd Franco Iacop e Sergio Bolzonello, che hanno annunciato una propria proposta di legge, aperta a firme e contributi di tutti i gruppi consiliari, e dal consigliere di Open-sinistra Furio Honsell, che che ha previsto un ordine del giorno con le stesse intenzioni. Sarebbe il terzo fondo regionale dopo quelli gia’ istituiti per i corregionali vittime sul lavoro, e i corregionali vittime del terrorismo all’estero. Le proposte, assicurano dalle opposizioni, arriveranno dopo aver votato favorevolmente, domani in Consiglio, il ddl di giunta sui contributi ai due poliziotti. Proprio la puntualita’ del disegno di legge, che reca i nomi dei due agenti, e’ il suo punto debole davanti a un’eventuale impugnazione, hanno rilevato sia il capogruppo di Progetto Fvg-Ar Mauro Di Bert e il consigliere Pd Francesco Russo, secondo cui le leggi per essere tali devono essere “generali ed astratte”. Entrambi sostengono quindi la necessita’ una legge che dia dignita’ e chiarezza per tutte le eventuali vittime in servizio per lo Stato. Secondo l’assessore alla Sicurezza Pierpaolo Roberti, la “puntualita’” della norma, che e’ stata ispirata a un’analoga di 20 anni fa, in occasione di un attentato a Udine contro le forze dell’ordine, non e’ un problema vista la rarità e l’eccezionalità degli episodi cui ci si riferisce. Il consigliere di Fratelli d’Italia, Claudio Giacomelli, sostiene la direzione annunciata dalle opposizioni, e chiede che il ddl di giunta passi in Aula senza emendamenti ne’ ordini del giorno, e che la legge che istituira’ il fondo sia di iniziativa congiunta del Consiglio regionale, con la giunta interpellata solamente per reperire i finanziamenti. Il capogruppo PD, Bolzonello, ha accettato quindi di presentare la propria iniziativa di legge al presidente del Consiglio Piero Mauro Zanin, nella Conferenza capigruppo, e non domani in Aula come era intenzione in un primo momento. (Mil/ Dire) 18:06 21-10-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1