Ravenna, tunisino in Questura per il riconoscimento della protezione internazionale ma era ricercato per spaccio. Arrestato

La Polizia di Stato ha arrestato H.S., 24enne cittadino tunisino, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Ieri mattina, insieme al proprio difensore si è presentato allo sportello dell’Ufficio Immigrazione della Questura ai fini della registrazione dell’istanza finalizzata al riconoscimento della protezione internazionale. All’atto della ricezione dell’istanza l’operatore addetto al front office si è accorto che nei confronti di H.S. era pendente un provvedimento di ricerca su tutto il territorio nazionale. La pratica è stata immediatamente passata agli investigatori della Squadra Mobile che hanno accertato che il 24enne H.S. era destinatario di un provvedimento di revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo”, emesso lo scorso 7 Ottobre dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Piacenza, dovendo espiare la pena residua di anni 2, mesi 5 e giorni 12 di reclusione, oltre alla multa di euro 6000,00. Al termine delle formalità di legge H.S. è stato condotto alla Casa Circondariale di Ravenna.

 

fonte  – https://questure.poliziadistato.it/Ravenna/articolo/7925dafe8dc699dc485786198

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano