Santo Stefano – Mannoli: l’Aspromonte torna in corsa

Agognato ritorno per lo slalom organizzato dalla Scuderia Aspromonte nell’ultimo week end di ottobre, sui primi 3 km della celebre Santo Stefano-Gambarie. Oltre 80 piloti e una intensa due giorni di show e community, previsti attorno alla gara di domenica 27 ottobre. Previsioni meteo ok e strada ammodernata, aumentano l’attesa per questo special event a birilli

L’Aspromonte si riprende nel 2019 quel posto al sole nel motorismo meridionale, che affonda le radici in sessant’anni di cronoscalate e slalom corsi sulle proprie strade. Sabato 26 ottobre e domenica 27, torna l’affascinante sfida dello slalom fra Santo Stefano e Mannoli, storicamente uno dei più quotati e partecipati motor event del centro-sud. La Scuderia Aspromonte è tornata ad un’attività stabile con il partecipato slalom di Bagaladi del 13 ottobre ed intende replicare il successo riproponendo nell’ultimo week end di ottobre, una delle gare di punta del suo palmares di scuderia più antica d’Italia. Su una strada pressoché perfetta, completamente ammodernata come manto stradale e barriere nei mesi scorsi ed unanimemente considerata tecnica e selettiva come poche in Italia, si sfideranno oltre 80 driver in arrivo da Calabria, Sicilia e Campania, per uno show che si preannuncia essere all’altezza delle precedenti epocali edizioni. Non solo un’accesissima sfida fra grandi nomi della specialità comunque, ma anche una vigilia ricca di momenti conviviali importanti e piacevoli, organizzati nella piazza centrale di Mannoli, già dal pomeriggio del sabato. Il management della Scuderia Aspromonte, con in testa il presidente Lello Pirino, ha voluto rinverdire i fasti delle edizioni passate, prevedendo un impianto audio che coprirà l’intero percorso, agevolazioni importanti per le quote d’iscrizione con l’annessione di servizi, un impianto di raccolta dei tempi hi-tech, tavole rotonde nel pomeriggio del sabato con la presentazione del libro sugli slalom scritto dall’avvocato reggino Demetrio Vilardi, show e cena nella sera della vigilia ed una fastosa premiazione finale. Il team organizzatore potrà contare quest’anno sulla preziosa collaborazione dell’onorevole Francesco Cannizzaro, di nuovo al volante dopo lo splendido risultato colto a Bagaladi e legato da una brillante esperienza personale e amministrativa a queste zone dell’Aspromonte e sul contributo del sindaco di Santo Stefano d’Aspromonte, Franco Malara. Chiusura del percorso prevista per le ore 8,30 di domenica 27 ottobre, con inizio delle attività del sabato per le prime ore del pomeriggio.

Recommended For You

About the Author: PrM 1