Avviato il ventennale dell’Associazione Culturale Le Muse alla presenza di Ivan Drogo Inglese e Marietta Saglio - Ilmetropolitano.it

Avviato il ventennale dell’Associazione Culturale Le Muse alla presenza di Ivan Drogo Inglese e Marietta Saglio

Un evento molto partecipato il Ventennale Muse, organizzato il 28 ottobre presso la Sala d’Arte della storica sede dell’associazione, in via San Giuseppe n.19 a Reggio Calabria. Il merito è soprattutto del prof. Peppe Livoti, che fin da giovanissimo, investito del ruolo di presidente, ha fatto dell’associazione “Le Muse”, un elemento portante della cultura locale. Livoti amante dell’arte nel suo più ampio significato, riesce ad organizzare momenti conviviali come quello di domenica, che “per scaramanzia” ha voluto realizzare in sede consapevole che gli spazi non sarebbero stati sufficienti ad accogliere tutti gli invitati, i quali da ogni ambiente messo a disposizione, persino dal giardino interno, hanno preso parte al dibattito culturale che ha animato l’intera serata. L’associazione, nata nel 2000, con il suo “Laboratorio delle arti e delle lettere”, ha attivato rapporti con nomi importanti del panorama intellettuale, creativo, umano nazionale e internazionale tenendo alto il profilo artistico culturale di tutti i progetti realizzati, offrendo agli stessi un respiro che va oltre i confini locali. Nel corso dell’evento, diretto dallo stesso Livoti, supportato dalla preziosa collaborazione della vicepresidente Francesca D’Agostino e da tutti i soci, si è dato spazio a numerosi interventi tutti incentrati sulla necessità di dare stimoli e continuità alle attività culturali, indubbi che arte e cultura siano il volano di sviluppo del territorio.

Tra gli ospiti intervenuti, hanno dato lustro alla serata autorità come Maurizio Vallone (Questore della Città di RC), Irene Calabrò (Assessore alla Cultura del comune di RC), Ninni Tramontana (Presidente Camera di Commercio di RC), Monsignor Giorgio Costantino (Parroco di Santa Maria del Divin Soccorso), Monsignor D’Anna (Parroco di San Paolo alla Rotonda e Cappellano del carcere), Titti Strano (Past President della FIDAPA RC), Nuccia Cardile (Presidente della FIDAPA di Villa San Giovanni), Filippo Quartuccio (Delegato alla cultura per Città Metropolitana di RC), Giuseppe Bombino (già Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte), Antonino Squillace (Presidente Rotary Club RC Sud Parallelo 38), e (Antonio Zuccarello Presidente dell’Associazione Xiphias), Pierpaolo Zavettieri (Sindaco di Roghudi) e l’Assessore di Staiti

La stagione culturale che accompagnerà il Ventennale “Muse” e che vedrà protagonisti nomi illustri del mondo artistico e culturale, prevede già 60 eventi calendarizzati, tra viaggi culturali, la celebrazione dell’evento degli artisti, la Giornata Mondiale della Poesia, lectio magistralis di due volti noti del panorama nazionale, un concerto del Conservatorio di Musica “Cilea” ed ancora grandi eventi e commemorazioni in alcune chiese della città. Il Premio Muse, assegnato da 18 anni, vede quest’anno tra i premiati, Ivan Drogo Inglese (Presidente di Assocastelli) e Marinetta Saglio Zaccaria (Scultrice e fotografa per il mondo della televisione, dello spettacolo).

Ivan Drogo Inglese appartiene a una famiglia di baroni siciliani. Il nonno Giuseppe, ingegnere e capitano di complemento del Regio Esercito, è colui che ha ispirato il celebre romanzo “Il Deserto dei Tartari”. Quello dei Drogo è nome conosciuto nel mondo dell’automobilismo, infatti allo zio Piero, si deve la costruzione di numerosi modelli di Ferrari fuoriserie, oggi collocate nelle più importanti collezioni, tra queste il più famoso è la Ferrari Drogo Breadvan.

Marinetta Saglio Zaccaria è fotografa e scultrice. Ha immortalato nei suoi scatti personaggi del mondo della moda (Versace, Armani, Ferrè, Valentino) e del mondo dello spettacolo (Federico Fellini, Julia Roberts, Raffaella Carrà, Renato Zero, Claudia Koll, Ornella Vanoni, Eleonora Giorgi e tantissimi altri).

In occasione della serata sono state esposti i quadri della “Collezione Lombardi Satriani”, il ritratto di Mariannina Gabrielli di Gubbio figlia di Vittoria Lombardi Satriani, il ritratto del barone Luigi Lombardi Satriani e di mons. Antonio di Lorenzo. Tanta voglia di far bene, di continuare un percorso brillante sulla scorta degli straordinari risultati di 20 anni di attività culturale che hanno fatto la differenza attraverso un percorso poliedrico che spaziando dalla musica alla pittura, dalla poesia al teatro, è riuscito a rendere salda la struttura di una rete attiva su tutto il territorio regionale e non solo.

 

Antonella Postorino

foto e video –  Silvana Marrapodi

Recommended For You

About the Author: Antonella Postorino