Meteo: aggiornamento a cura del Centro Funzionale Multirischi Arpacal

Come anticipato con l’emissione del Messaggio di Allertamento Unificato di ieri, con allerta rossa su gran parte della regione, dal pomeriggio di ieri il territorio regionale è stato interessato da precipitazioni diffuse che in alcune zone hanno fatto registrare valori di pioggia cumulata assolutamente rilevanti.

La zona maggiormente colpita dalle intense precipitazioni, anche a carattere temporalesco, è stata il versante Ionico dove, in alcune stazioni pluviometriche, sono stati registrati quantitativi cumulati molto elevati.

Ad esempio nella stazione pluviometrica di Mesoraca-Fratta, ricadente nel bacino idrografico del fiume Tacina, la precipitazione cumulata in 12 ore ha superato il valore 170 mm, valori intorno a 140 mm sono stati registrati a Cropani ed a Petronà. Anche sul versante Ionico Reggino sono stati registrati valori rilevanti, più di 100 mm in 12 ore, ad Antonimina Canolo Nuovo, a Platì ed a San Luca.

Valori più bassi, ma comunque significativi sono stati registrati anche nell’alto Ionio Cosentino, ad esempio ad Albidona, dove sono stati misurati quasi 90 mm in 9 ore.

La foto allegata rappresenta la situazione meteo alle ore 7:14 di questa mattina.

Un graduale miglioramento dovrebbe registrarsi già nella mattinata di oggi anche se dalle prime ore di domani la regione sarà nuovamente interessata da fenomeni precipitativi diffusi.

Il Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal, comunque, seguirà l’evolversi della situazione in contatto con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, le Prefetture – U.T.G. e la Protezione Civile Regionale.

Recommended For You

About the Author: PrM 1