Erminio Longhini, ispiratore del volontariato ospedaliero Avo sarà ricordato a Reggio Calabria

Venerdì 15 Novembre a Palazzo Alvaro alle ore 17, la presentazione dell’autobiografia a cura di Claudio Lodoli

A due anni dalla sua scomparsa, i volontari e le volontarie Avo di Reggio Calabria ricorderanno Erminio Longhini, il fondatore e presidente onorario della FederAvo, già primario della divisione di Medicina interna dell’ospedale Sesto San Giovanni di Milano. Nel 1975 a Milano nacque infatti a Milano la prima Avo (Associazione di Volontari Ospedalieri) d’Italia. A Reggio Calabria l’associazione approdò nel 1987. Così nella città calabrese dello Stretto iniziò questo cammino di Amore e Gratuità.

L’occasione di questo ricordo sarà la presentazione del volume “Erminio Longhini. Il patto che mi cambiò la vita
L’autobiografia del medico che ha fondato l’Associazione Volontari Ospedalieri AVO” (Edizioni Paoline), curato da Claudio Lodoli,
Past president Federavo, che avrà luogo venerdì 15 novembre alle ore 17 presso la sala biblioteca Gilda Trisolini di palazzo Alvaro, sede della città Metropolitana di Reggio Calabria patrocinante l’evento.

L’incontro, promosso congiuntamente dal CSV I due Mari di Reggio Calabria e dall’Avo di Reggio Calabria, dopo i saluti delle autorità presenti, sarà introdotto dagli interventi di Giuseppe Falcomatà, sindaco metropolitano di Reggio Calabria, Roberta Zehender, presidente dell’Avo Reggio Calabria, e Giuseppe Bognoni, presidente dei Csv I due mari di Reggio Calabria.

La presentazione sarà arricchita dalla lettura di brani della biografia a cura di Maurizio Bascia’ e Giuseppe Dieni.

L’incontro si aprirà con l’inno nazionale dell’associazione “Il Sogno Avo” interpretato dalla sua autrice, Luisa Continolo, e dai Volontari.

Recommended For You

About the Author: PrM 1