Mauritania. Al via la campagna contro i medicinali contraffatti

(DIRE) Roma, 14 Nov. – Il governo della Mauritania ha chiuso due centri di distribuzione dei farmaci a Nouakchott, un provvedimento presentato come primo passo di una campagna nazionale per fermare l’importazione e la commercializzazione di prodotti falsi.
Ahmed Mohamed Boudahi, ispettore generale del ministero della Sanita’, ha parlato della necessita’ di “una riorganizzazione del settore farmaceutico” del Paese. “Vogliamo che tutti rispettino la legge del 2010 sui farmaci” ha detto il dirigente, denunciando violazioni diffuse.
Il ministero della Sanita’ ha reso noto che tutti gli esercizi irregolari che non avranno provveduto a mettersi in regola entro il 30 novembre verranno chiusi.
In un rapporto del 2017 del governo della Mauritania, ripreso anche dall’organizzazione internazionale Institut International de Recherche Anti-Contrefaçon de Me’dicaments (Iracm), si calcola che nel Paese ospita tonnellate di medicinali contraffatti, e avrebbe stimato che circa il 30% dei medicinali diffuso nel sud del Paese e’ falso. (Est/ Dire) 13:40 14-11-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1