EuroBasket Women 2021 Qualifiers: A Cagliari Italia-Repubblica Ceca 52-62 (Zandalasini 16)

Capobianco: “Non abbiamo mai trovato il ritmo giusto”

Inizia con una sconfitta il viaggio della Nazionale Femminile verso l’EuroBasket Women che nel 2021 si giocherà in Francia e Spagna: a Cagliari, davanti ai 2000 spettatori che hanno gremito le tribune del PalaPirastu, le Azzurre sono state sconfitte 52-62 dalla Repubblica Ceca. La nostra miglior marcatrice è stata Cecilia Zandalasini con 16 punti, in doppia cifra anche Francesca Dotto (13) e Martina Bestagno (10). Domani la squadra si sposta a Roma, sabato il trasferimento a Gentofte (30 chilometri da Copenaghen) dove domenica 17 Novembre le Azzurre affrontano la Danimarca alle ore 15.30. Nell’altra sfida del girone D, la Romania ha superato la Danimarca 70-55. Così Capobianco a fine gara. “Contro una squadra così forte, esperta e atletica, fermare la palla troppe volte è stato un suicidio. Non siamo mai riusciti a giocare la nostra pallacanestro, soffrendo a rimbalzo e faticando a trovare il ritmo che volevamo imprimere alla partita. Ora la strada si complica ma dobbiamo voltare pagina e giocare una grande partita domenica in Danimarca. Il girone è difficile e lo sapevamo, tra un anno proveremo ad andare a vincere in casa della Repubblica Ceca”.

Coach Capobianco ha scelto Dotto, Sottana, Zandalasini, Keys e Bestagno per il quintetto iniziale e confortante è stato l’avvio delle Azzurre, brave a monetizzare in attacco con Bestagno e Zandalasini fino al 15-8 di metà primo quarto. Nel momento di difficoltà la squadra di Svitek si è affidata al suo centro Kia Vaughn e la Repubblica Ceca è tornata subito a contatto, per poi mettere il naso avanti per la prima volta sul 19-20.

Nel secondo quarto la partita si è mantenuta in equilibrio ma le Azzurre hanno faticato a trovare la via del canestro (solo 10 punti a referto nel parziale). Al 17′ Martina Crippa ha dovuto lasciare il campo per una distorsione al ginocchio destro e nelle ultime azioni prima dell’intervallo la Repubblica Ceca ha allungato fino al 33-29, con Vaughn ed Hejdova grandi protagoniste. Al rientro in campo le Azzurre hanno mostrato il loro volto migliore, grazie a una difesa attenta ed efficace: il 10-0 che ci ha spinto sul 39-33 dopo 4 minuti è stato opera di Sottana, Keys e dei 5 punti consecutivi di Dotto. Immediata è stata la replica delle ceche, che all’ultimo periodo si sono affacciate sul +3 (41-44). Il sottomano di Reisingerova è valso per le ceche il +10 (43-53), la tripla di Cinili ci ha illuso ma poi è stata Vaughn a chiudere il conto a 90 secondi dalla fine, con l’appoggio del nuovo +10 esterno (48-58). A Cagliari Sabrina Cinili ha giocato la partita numero 100 in Maglia Azzurra, prima della partita è stata premiata in campo dal Presidente Petrucci. Pochi minuti prima della palla a due, la Nazionale Femminile ha rivolto un pensiero affettuoso alla città di Venezia e ai suoi cittadini per le gravi conseguenze che l’emergenza maltempo sta comportando in queste ore, scendendo in campo con lo striscione “FORZA VENEZIA”.

Queste le parole del presidente della FIP Giovanni Petrucci. “Un minimo gesto che oggi intendiamo fare per esprimere il nostro affetto a chi sta soffrendo, a una città amata in tutto il mondo. Vogliamo essere solidali anche con chi la rappresenta, ovvero col nostro amico sindaco Brugnaro, al quale siamo vicini affinché la bellezza straordinaria di Venezia possa tornare a risplendere al più presto”. Su indicazione del presidente federale, in occasione del prossimo turno di campionato in programma nel week-end, anche tutte le squadre di Serie A e Serie A2 Maschile esprimeranno la propria solidarietà ai cittadini di Venezia duramente colpiti in queste ore.

Italia-Repubblica Ceca 52-62 (19-16; 29-33; 41-44)

Italia: Keys 2 (1/6, 0/1), Romeo 2 (0/2, 0/1), Bestagno 10 (3/6, 1/1), Gorini, Sottana 4 (2/5, 0/4), Zandalasini 16 (7/14 ,0/4), Dotto 13 (3/7, 2/6), Crippa (0/1), Madera (0/1), Cinili 3 (0/1, 1/3), Futo, Penna 2 (1/5). All. Capobianco.

TL: 6/13, RD: 20, RA: 15, RT: 35, ASS: 16

Repubblica Ceca: Brezinova 7 (3/5), Vaughn 11 (5/9), Stepanova (0/2), Hejdova 8 (1/1, 2/6), Zaplatova (0/5, 0/1), Bartakova 6 (2/4), Adamkova ne, Elhotova 9 (3/6, 1/2), Vyoralova, Pochobradska 2 (1/1), Vorackova 4 (2/2, 0/2), Reisingerova 15 (6/11). All. Svitek.

TL: 7/8, RD: 35, RA: 12, RT: 47, ASS: 23

Spettatori: 2000.

Arbitri: Jasmina Juras (Serbia), Jelena Tomic (Croazia), Boris Krejic (Slovenia)

Commissioner FIBA: Vasiliki Beskaki (Grecia)

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano