Reggio Calabria, Salone dell’Orientamento: aperto il Salone Under 14

Si è aperto, stamane, al Palazzo Campanella il secondo Salone Under 14 pensato per i giovanissimi studenti delle scuole medie inferiori che devono iscriversi alle scuole superiori. Fino a domani (dalle 8,00 alle 13,00) ci sarà ampio spazio per acquisire informazioni con espositori e si concluderà la ricca offerta di 13 seminari previsti per questa edizione.

Lo slogan che guida questa rassegna è “Dietro ogni incertezza…un’opportunità” pensato dai ragazzi della 3d della scuola media “Telesio -Montalbetti” che hanno partecipato al Concorso di idee indetto dalla Coop. Cisme, ente organizzatore. Il Salone Under 14 nasce non solo come una rassegna a disposizione degli studenti che si approssimano alla scelta dell’istituto superiore, ma anche e soprattutto con l’intento di attuare una vera e propria azione di orientamento informativo per facilitare la riflessione ed il confronto con le famiglie, i docenti, e ovviamente gli studenti stessi. Il Salone nasce anche dalla collaborazione con la Città Metropolitana di Reggio Calabria e Europdirect di Reggio Calabria, con le scuole superiori liceo Scientifico “Volta”, liceo scienze umane “Gullì”, liceo artistico “Preti-Frangipane”, istituto “Righi”, istituto “Boccioni-Fermi”, istituto tecnico “Panella-Vallauri”, istituto “Nostro-Repaci” e istituto alberghiero- turistico di Villa San Giovanni ed Oxford Institutes.

Nell’area espositiva esterna, curata dalle scuole, i ragazzi possono avere informazioni sui percorsi scolastici ma anche vedere da vicino alcuni laboratori.

“L’orientamento e l’inserimento scolastico per studenti con disabilità” è stato il focus di questo pomeriggio. Nella sala “Monteleone” di Palazzo Campenella, dopo i saluti della presidente della Coop Cisme Daniela Rossi, la presidente della Commissione regionale Pari opportunità Cinzia Nava ha portato la sua testimonianza e ha evidenziato la necessità di lavorare nelle scuole in equipe per favorire la vera inclusione dei ragazzi disabili per farli partecipare alla vita comunitaria e aiutarli ad accrescere la propria autostima. Ha perso poi la parola la psicoterapeuta Isabella Ripepi che ha spiegato come sia importante orientare le famiglie e i giovani nel processo decisionale, e soprattutto pensare alla disabilità in termini di possibilità, come contesto ed esito di sviluppo, per viverla pienamente e migliorare la qualità della vita. Contestualismo funzionale applicato alla disabilità e apprendimento facilitante devono essere le linee guida per aiutare i ragazzi nell’inserimento scolastico e non solo e tutto ciò si può ottenere solo lavorando in sinergia scuola, famiglia ed equipe socio-psico-pedagocica.

Ricco il programma anche per domani, dove si affronterà la conoscenza del latino in modo divertente con le docenti del Liceo scientifico “Volta” , si parlerà dell’uso dei social e ci sarà anche la premiazione dei ragazzi vincitori del concorso di idee.

Domani nello spazio dell’Europe Direct del Comune di Reggio Calabria ci saranno anche i ragazzi del team del Liceo “A. Volta”, scuola ambasciatrice per il Parlamento Europeo per la Calabria, che l’anno scorso hanno partecipato al progetto di monitoraggio civico “A scuola di Open Coesione” classificandosi undicesimi a livello nazionale.

Recommended For You

About the Author: PrM 1