Reggio Calabria. Compiono un anno i resti del pino abbandonato sul marciapiede del Viale Aldo Moro

Ha compiuto proprio in questi giorni, un anno, il ceppo abbandonato sul marciapiede del Viale Aldo Moro del grosso pino caduto a causa del maltempo a notte tarda esattamente il 28 Ottobre 2018. Il grosso tronco ed i rami  che avevano danneggiato anche delle macchine parcheggiate in strada sono stati rimossi lentamente nei mesi a seguire la caduta dell’albero, “complici” anche numerosi reggini che si sono fatti la scorta di legna per stufe e caminetti. La parte delle radici, non utile a nessuno è invece rimasta come si può bene vedere ancora in esposizione sul marciapiede, ingombrando il transito e fungendo da riparo per quanti incivili la usano come contenitore di immondizia. Nonostante le molteplici segnalazioni a chi di competenza l’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria non ha provveduto a rimuovere l’ingombrante resto legnoso e la “monnezza” accumulata ai suoi lati. Indecoroso ed offensivo per tutti i residenti  e i commercianti della zona il comportamento il trattamento riservato da chi si dovrebbe curare della pulizia del quartiere, uno dei più popolosi dell’intera città. I cittadini hanno quindi esposto un cartello sul ceppo del pino dove “ringraziano” ironicamente il Sindaco Giuseppe Falcomatà, per l’attenzione e l’efficienza dimostrata al problema. Speriamo che adesso si accorgano del problema … di certo alto più di due metri e largo altrettanto non passa inosservato ai lati della strada percorribile in direzione Stadio.

 

Fabrizio Pace

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager